I nuovi terroristi in Nord Irlanda sono più armati di prima e Londra richiama gli artificieri da Helmand

LONDRA. “Fetch Felix” resta la parola d’ordine. Il nome in codice per gli ordigni esplosivi sospetti – coniato dagli artificieri dell’esercito britannico ai tempi del lungo conflitto nordirlandese tra nazionalisti cattolici e unionisti protestanti (conosciuto anche con il termine, eufemistico, the Troubles, i problemi) – è usato ancor oggi nelle perlustrazioni in Afghanistan. Ma torna sorprendentemente d’attualità nel paese d’origine. … Continua a leggere

Mosca, sventato dirottamento aereo-Forze speciali intervengono bloccando sospetti terroristi

MOSCA – Le forze speciali russe hanno sventato un dirottamento aereo all’aeroporto Domodedovo di Mosca da parte di un presunto terrorista, un uomo di 40 anni di Mineralnie Vodi, la località caucasica da dove proveniva il volo. Incolumi tutti i passeggeri, compreso l’attentatore che è stato fermato e in queste ore viene interrogato dalla polizia russa. Poco prima di essere … Continua a leggere

Usa: rischio attentati a Bali-nella notte di Capodanno

Allarme dell’ambasciata americana ai cittadini statunitensi: «Pericolo di attacchi» GIACARTA – L’ambasciata americana in Indonesia ha lanciato l’allarme per possibili attacchi terroristici nella notte di Capodanno a Bali, nota località turistica indonesiana. In un’e-mail inviata ai cittadini statunitensi l’ambasciata cita il governatore dell’isola che afferma: «C’è l’indicazione di un attacco a Bali stanotte». I PRECEDENTI – L’allarme giunge sei mesi … Continua a leggere

Fallito attacco, ira di Obama -Usa pronti a raid in Yemen

La Cnn: gli Stati Uniti pensano a un’azione contro i terroristi di Al Qaeda nella Penisola araba MILANO – Gli Usa stanno pensando a un’azione contro i terroristi in Yemen, per reagire alla strage di Natale sul volo Delta per Detroit, mancata per un soffio. La notizia, diffusa dalla Cnn, arriva poche ore dopo il secondo intervento di Barack Obama … Continua a leggere

Lo studente morto per caso che nessuno ricorda più

Una pallottola 7.62, sparata da una mitraglietta di fabbricazione sovietica. Venerdì 9 marzo 1979, una giornata senza sole, attorno al­le 13.40, una pallottola, una sola, trapassò il braccio destro e il tora­ce di Emanuele Iurilli, perforando­gli il polmone e sfiorandogli il cuo­re. Torino, via Millio, periferia ope­raia di Borgo San Paolo, un rettan­golo stipato di palazzi con 40 mila abitanti. … Continua a leggere

DOPO LAVORO TERRORISTICO

Oreste Scalzone al pari di cesare battisti puo´ far ritorno in italia per intervenuta prescrizione,ed entrambi sono attesi dalle grandi case editrici. Mario moretti,l´uomo che ha ucciso Aldo Moro, e´ un leader del volontariato. Diego forestieri,49anni:militante nelle file di prima linea condannato a 30anni di carcere nel 1983, dopo 3 anni di latitanza ´ E´ oggi a capo di arete´ … Continua a leggere

Milano/ Volevano far saltare la città, presi 2 terroristi

  Terroristi alla sbarra a Milano. Due extracomunitari, di origine marocchina, sono stati arrestati a Milano a seguito dell’emissione di ordinanze di custodia cautelare in carcere sospettati di far parte di una cellula terroristica operativa sul territorio della provincia di Milano. Gli arresti sono stati eseguiti dalla Digos della Questura di Milano, coordinata dalla Procura Distrettuale Antiterrorismo del locale Tribunale. … Continua a leggere

In contatto con la sorella via sms:

    Mi ha scritto che sta bene ma degli altri italiani non sa niente. Le hanno detto di non muoversi dalla stanza MUMBAI – La situazione degli ostaggi italiani a Mumbai resta molto confusa. Le notizie filtrano a tratti, come quelle che arrivano arrivano alla sorella Beatrice, via sms, da Angelica Bucalossi, l’albergatrice fiorentina bloccata insieme al compagno Fulvio … Continua a leggere

Cybercrimine/ I terroristi sono sempre più hi-tech. Twitter e Google Maps sono le loro nuove armi

Twitter, il popolare servizio di micro-blogging , con cui milioni persone aggiornano quotidianamente la propria rete di contatti riguardo lo stato del proprio umore o la propria attività in tempo reale, potrebbe essere un’arma in più nelle mani dei terroristi e un pericolo per la sicurezza americana. L’allarme viene dall’Intelligence Usa, che ha dedicato un report alle tecnologie potenzialmente utilizzabili … Continua a leggere