Uno spesometro ad ampio raggio. Così cambiano le regole dell’accertamento basato sulle spese

Lo spesometro vale per tutti. Dal 2011 per gli acquisti dei privati scontrini con il codice fiscale Uno «spesometro» a due vie, che per imprese e operatori economici rappresenterà la versione semplificata dell’elenco clienti-fornitori abolito nel 2008, ma per gli altri cittadini intende rappresentare una finestra aperta su tutti i consumi significativi. Il nuovo strumento, su cui l’amministrazione finanziaria sta … Continua a leggere