Da Bernanke alla Bce, i segnali dell’economia sono ancora troppo timidi per parlare di svolta

È iniziata bene la settimana per l’economia sulle due sponde dell’Atlantico, con i dati macroeconomici che mostrano performance positive oltre le attese, come l’indice Pmi in Europa, o in calo ma meno del previsto, come l’indice Ism manifatturiero e le spese per costruzioni negli Stati Uniti. Ma sono segnali troppo timidi (soprattutto quelli che giungono dagli Stati Uniti) per poter … Continua a leggere