Il prezzo per salvare le banche irlandesi sfiora i 50 miliardi. Deficit pubblico al 32% del Pil

LONDRA. Tanto gigantesche da non poter fallire. L’Irlanda alza l’asticella e porta il dibattuto principio del “too big to fail” oltre i limiti dell’immaginazione spingendolo fino a generare un deficit pubblico che sfiora il 32% del prodotto interno lordo. Oppure, calcolando la massa dell’esposizione diversamente, tra 45 e 50 miliardi di euro: è questo l’ assegno globale per salvare il … Continua a leggere

Il pil dell’area Ocse sale dello 0,7% nel secondo trimestre. Corrono Germania e Gran Bretagna, Italia in coda

Il prodotto interno lordo dell’area Ocse è cresciuto dello 0,7% nel secondo trimestre dell’anno rispetto ai tre mesi precedenti, confermando il ritmo di espansione già registrato tra gennaio e marzo rispetto al quarto trimestre 2009. Secondo i dati Ocse, il pil è cresciuto dell’1% sia nell’eurozona sia nella Ue grazie al balzo del 2,2% messo a segno dalla Germania (miglior … Continua a leggere

Focus mercati/ Borse, Milano è di nuovo in rosso. Bce: giù i tassi al 3,25%. Forse nuovi tagli

Le borse europee tracollano e bruciano 300 miliardi in una sola seduta per la paura di una lunga recessione mondiale, proprio nel giorno in cui la Bce taglia i tassi di mezzo punto, portandoli al 3,25%. La mossa delude i mercati, che si aspettavano un taglio più aggressivo, anche alla luce della decisione della Banca d’Inghilterra di tagliare i tassi di … Continua a leggere