GIAPPONE, PAURA NUCLEARE ESPLOSIONE A FUKUSHIMA.RISCHIO CHERNOBYL -VIDEO

TOKYO – Il tetto del reattore di Fukushima con forti problemi di tenuta dell’impianto di raffreddamento è crollato. Lo conferma il gestore dell’impianto Tepco. Tepco, ha riferito l’Agenzia per la sicurezza nucleare in una breve conferenza stampa, ha spiegato che l’esplosione dell’impianto nucleare si è verificato durante le scosse di assestamento. L’esplosione alla centrale di Fukushima è stata molto più … Continua a leggere

Arrivano gli standard per valutare le performance nella pubblica amministrazione

La parola chiave della riforma Brunetta (Dlgs 150/2009) è la performance. La commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche (Civit) istituita dal medesimo decreto ha sfornato il primo indirizzo con soluzioni operative. È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19 agosto il comunicato sull’approvazione della delibera 89/2010, che contiene i modelli a cui i sistemi di … Continua a leggere

Fuoriserie, isole private, elicotteri, mega yacht. Ecco i “gadget” dei «paperoni» del mondo

Una Lamborghini Murcielago gialla da 220mila euro semidistrutta dopo essere piombata su una Bmw parcheggiata in Lowndes Square, quartiere Belgravia, dove ha casa Roman Abramovich. È il 25 luglio a Londra. La polizia ferma Sultan Khalifa Al-Muhairbi, 35 anni, per guida pericolosa e senza assicurazione, e Abdulla Saeed Khalfan Al-Dhaheri, 28 anni, per intralcio alla giustizia («Che problema c’è? Paghiamo … Continua a leggere

L’Iran accende il suo primo reattore nucleare. Storia (tormentata) di un progetto nato 40 anni fa

La centrale nucleare iraniana di Bushehr, che da oggi inizia ad accogliere barre di uranio russo (guarda il video), è figlia di un progetto nato quasi mezzo secolo fa. Dai primi disegni – più politici che tecnici, di una nazione ricca di petrolio alla ricerca non di energia elettrica, ma della bomba atomica – alla progettazione. Poi 35 anni di … Continua a leggere

L’Iran fa tremare Obama e il mondo

  In America la parte migliore del potere non è come gestirlo, ma come raggiungerlo. Lo sta scoprendo Obama, la cui lunga ed esaltante campagna presidenziale ha entusiasmato il mondo intero e galvanizzato lo stesso giovane senatore dell’Illinois. Poi ha vinto e adesso gli tocca far seguire i fatti alle parole. Criticare da fuori è più facile che gestire da … Continua a leggere