LIBIA, GHEDDAFI SPARA SULLA FOLLA: 30 MORTI A ZAWIYA BOSSI: “NO A BOMBE” -VIDEO

TRIPOLI – È guerra vera alle porte di Tripoli dove Gheddafi ha dato la parola ai carri armati ed ai suoi fedelissimi. È stata una giornata di aspri combattimenti e di sangue a Zawiya, la città vicino alla capitale che tra le prime era passata in mano ai ribelli e che ora è al centro di una drammatica battaglia tra … Continua a leggere

Per le Borse le guerre sono sempre un affare. Uno studio della Bocconi spiega il perché

«Finché c’è guerra, c’è speranza», diceva Alberto Sordi nell’omonimo film diretto e interpretato dallo stesso attore e regista romano nel 1974. A significare che, se è vero che le guerre portano alle popolazioni distruzione, miseria e lutti, è altrettanto vero che esse innescano un ciclo economico che porta grandi ricchezze a chi è in grado di sfruttarle. La conferma arriva … Continua a leggere

USA CHOC, 12ENNE UCCIDE I SUOI GENITORI -FOTO/VIDEO

•Gravi i fratellini di 9 e 5 anni Un brutto caso di cronaca scuote gli Stati Uniti. Un ragazzino di appena dodici anni è stato infatti arrestato nel Colorado, con l’accusa di aver massacrato a colpi di arma da fuoco i suoi genitori e di aver ferito gravemente i fratellini. E’ accaduto a Burlington, in Colorado: Charles Long e sua … Continua a leggere

LIBIA, GHEDDAFI ANNUNCIA RICONQUISTATA ZAWIYA”

TRIPOLI – Venerdì di guerra in Libia dove l’esercito ha lanciato una controffensiva in Cirenaica, bombardando Brega, la vicina Ras Lanuf e Ajdabiya, e in Tripolitania, dove la tv di Stato ha annunciato di aver riconquistato Zawiya, città a soli 40 km da Tripoli di enorme importanza strategica perchè sede della più importante raffineria del Paese nordafricano. Nella capitale è … Continua a leggere

GLI USA: GHEDDAFI IN ESILIO. MA IL RAÌS NON MOLLA: “TUTTO IL POPOLO LIBICO MI AMA

TRIPOLI – «Tutto il popolo mi ama: morirebbero per proteggermi». Lo ha detto il leader libico Muammar Gheddafi in un’intervista a Christiane Amanpour della Abc. Durante la stessa intervista ha dichiarato di «non aver visto manifestazioni contro di lui per le strade di Tripoli». Lo ha riferito con un messaggio via twitter la stessa Amanpour. ESILIO?UN’OPZIONE L’esilio del leader libico Muammar … Continua a leggere

LIBIA: OLTRE DIECIMILA MORTI, FAMIGLIA GHEDDAFI IN FUGA. FOSSE COMUNI A TRIPOLI VIDEO

TRIPOLI – Fino a 10 mila morti, 50 mila i feriti. Un bilancio catastrofico quello segnalato oggi a Parigi dal componente libico della Cpi, nella sanguinosa repressione della rivolta in Libia da dove giungono anche le agghiaccianti immagini di decine di fosse comuni a Tripoli. Una accanto all’altra, alcune già coperte dal cemento sulla spiaggia antistante il lungomare della capitale che … Continua a leggere

GHEDDAFI IN TV: “MORIRÒ QUI”. OLTRE MILLE VITTIME A TRIPOLI, L’ONU CONDANNA LE VIOLENZE

TRIPOLI – In un furibondo e disperato discorso trasmesso in diretta dalla tv di Stato Muammar Gheddafi ha oggi sfidato chi lo vuole cacciare dal potere, proclamando che morirà in Libia «da martire», minacciando di «ripulire la Libia casa per casa» dai ribelli e scagliandosi contro chi vuole «infangare» la Jamahiriya e rovesciare il suo regime. Sono oltre mille i morti … Continua a leggere

Chi sono e da chi sono pedinati gli avvocati che tutelano Assange su internet e in tribunale

Nella vicenda Wikileaks, gli avvocati che assistono il fondatore del sito Julian Assange condividono la sua stessa visione. Oltre a essere responsabili dello sviluppo di una strategia legale con molti risvolti penali, si devono occupare di denunciare gli attacchi informatici al sito e di pubblicare tutti i ricorsi e le lettere redatte su Wikileaks. E sono pedinati e spiati dai … Continua a leggere

Tremonti e Juncker lanciano l’e-bond per dare una risposta di sistema alla crisi. Merkel è contraria

L’Europa deve dare una risposta «forte e di sistema alla crisi», lanciando gli e-bond, le obbligazioni sovrane europee, attraverso un’Agenzia europea del debito (Eda). È questa la proposta lanciata dalle colonne del Financial Times dal ministro dell’Economia Giulio Tremonti e dal premier lussemburghese Jean-Claude Juncker, in occasione di Eurogruppo ed Ecofin, riuniti a Bruxelles. Tremonti e Juncker chiedono che l’Agenzia … Continua a leggere

La cultura chiede alla Politica spazio e fondi (e fa autocritica su sprechi e sagre da strapaese)

Il mondo della cultura in modo energico si oppone ai tagli che il Palazzo della politica sta decidendo. Sono gravi le ricadute sull’organizzazione culturale del paese. Non mancano appoggi dentro il Palazzo e a priori tutti son d’accordo nell’affermare che la cultura è la nostra risorsa e la nostra vocazione nel mondo. Ma al di là delle petizioni di principio … Continua a leggere