L’Ecofin trova l’accordo sul segreto bancario. Juncker: Germania anti-europea sugli eurobond

L’Ecofin ha raggiunto un accordo per rafforzare l’assistenza reciproca fra gli Stati e lo scambio di informazioni sulla tassazione diretta allo scopo di contrastare l’evasione e le frodi fiscali e facilitare una migliore valutazione delle imposte dovute. La revisione della direttiva assicurerà che il modello di convenzione fiscale sul capitale e sul reddito sia atta allo scambio di informazioni su … Continua a leggere

Napolitano: nessuno è in grado di prevedere come finirà la crisi politica

Non formula alcuna previsione in vista dello showdown della maggioranza. «Il seguito nessuno è in grado di prevederlo – afferma il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, al termine della visita alla pinacoteca di Brera a Milano – . Può farlo solo chi ha una speciale sfera di cristallo. Non credo ci sia un nesso tra la conclusione dell’iter della legge … Continua a leggere

Fini ai suoi: pronti per il voto. Bossi, ci saremmo andati comunque. Domani test per la maggioranza

È il giorno della posa della prima pietra del partito di Gianfranco Fini. Oggi infatti nella sede di Farefuturo, il pensatoio promosso dall’ex leader di An, i 34 deputati di Futuro e libertà, i nove senatori (all’appello manca l’ex tesoriere di An Francesco Pontone) e i quattro europarlamentari hanno lanciato idealmente la creatura voluta dal presidente della Camera (guarda la … Continua a leggere

Respinta la sospensiva sul caso Di Girolamo. Maggioranza battuta a Palazzo Madama

Maggioranza battuta a Palazzo madama sul caso Di Girolamo. A sorpresa con 123 voti a favore e 123 contrari l’Aula del Senato respinge la sospensiva sul caso Di Girolamo: un risultato di parità che, in base al regolamento, segna la sconfitta della proposta avanzata dalla maggioranza con il capogruppo del Pdl Maurizio Gasparri. In un primo momento si era votato … Continua a leggere

Sondaggio Consortium/ Fiducia: il premier meno un punto in 7 giorni. Ko Rifondazione, superata da Storace

  Ulteriore, leggera, flessione della fiducia in Silvio Berlusconi, scesa in sette giorni dal 49 al 48%. La perdita per il premier, in due settimane, è di due punti percentuali. Flessione dal 50 al 48% per l’esecutivo nel suo complesso, mentre il consenso del segretario del Partito Democratico rimane invariato al 31%. Sono gli ultimissimi dati del sondaggio Consortium, realizzato … Continua a leggere