perai Fiat reintegrati dal giudice del lavoro di Melfi: «Licenziamenti sproporzionati e illegittimi

 Il giudice del lavoro di Melfi ha reintegrato i tre operai della Fiat-Sata, licenziati a luglio per un presunto «sabotaggio della produzione». Contro il provvedimento nei confronti di Antonio Lamorte, Giovanni Barozzino (delegati della Fiom) e Marco Pignatelli (iscritto Fiom) aveva fatto ricorso l’organizzazione sindacale della Cgil per comportamento antisindacale. Secondo l’azienda, durante lo sciopero del 6 luglio scorso, i … Continua a leggere