Nuova terapia contro l’Helicobacter

Successo per la sperimentazione dei ricercatori romani di Cattolica e Gemelli. Si è riusciti a indebolire con un mucolitico la bio-pellicola che protegge il batterio dall’attacco degli antibiotici rendendo spesso inefficaci le cure Sono le arrabbiature e lo stress, proverbialmente, a far venire l’ulcera. Nella realtà, il responsabile è un batterio arcinoto dal nome esotico e dalla forma a spirale: … Continua a leggere

Malaria: a rischio 3 miliardi di persone

Mappate le regioni dove si diffonde. Il 91 per cento è concentrato in Asia. Il 5 in America Due miliardi e ottocentocinquanta milioni di esseri umani, vale a dire due quinti della popolazione mondiale, hanno corso il rischio di ammalarsi di malaria, la parassitosi in assoluto più diffusa sulla Terra. «Abbiamo cercato di fare una stima della popolazione globale esposta … Continua a leggere

http://ilblogdimikidelucia.myblog.it L’aborto con 14 euro. Altro che RU486, qualcuno pensi al Cytotec

Il governo da una parte, l’Aifa dall’altra. Dibattiti, scontri, polemiche. La Ru486, come è noto, è usata in molti paesi europei, come metodo alternativo all’aborto chirurgico. Ma pochi sanno che c’è un altro farmaco, molto più pericoloso (e sopratutto che non rispetta per niente la legge 194), che permette l’interruzione della gravidanza in pochissimo tempo. Anche ben oltre la settima … Continua a leggere

Inchiesta/ Undici milioni di italiani usano i farmaci omeopatici. E ora diventano “ufficiali”

Undici milioni di italiani fanno ricorso all’omeopatia, 25mila i medici prescrittori di medicinali omeopatici. Lo Stato italiano nel 2007 ha incassato 40 milioni di euro dalle aliquote fiscali derivanti dalla vendita di prodotti omeopatici. Sono solo alcuni numeri che spiegano il perché l’Aifa (agenzia italiana del farmaco) per la prima volta ha deciso di esaminare circa 31 mila prodotti omeopatici … Continua a leggere

Usa/ Giovane si uccide in diretta tv

Un 19enne americano si è tolto la vita in diretta tv su internet a Broward County (Florida). Il ragazzo, che aveva un account su un sito di social network che consente di trasmettere online propri video, si è suicidato con una grossa quantità di farmaci davanti a 1.500 persone. Molti pensavano a uno scherzo ma, dopo aver visto il giovane per ore immobile sul letto, hanno chiamato … Continua a leggere