Riforme oggi contro l’odio di domani

Uno dopo l’altro il pacchetto di mischia economico della Casa Bianca di Barack Obama perde i fuoriclasse. A luglio il direttore del bilancio Peter Orszag, poi Christina Romer, presidente del Council of economic advisers, e ora Larry Summers, direttore del National economic council. Moderati, star accademiche dell’economia, chi da Harvard chi da Berkeley, i maghi di Obama sono frustrati dall’intrattabile … Continua a leggere