Le notizie del 2010 di Napoli e della Campania in 13 foto

Napoli e la Campania in un 2010. Mese per mese, ecco tutti i fatti che hanno segnato l’ultimo anno, accompagnato dal relativo articolo che il Mattino online ha pubblicato. C’è la politica ad animare la primavera: si va a votare per il rinnovo del consiglio regionale che chiude, dopo dieci anni, l’era Bassolino. Vince il centrodestra con Stefano Caldoro nuovo … Continua a leggere

Decreto Rifiuti, ultimatum a Napoli-La Russa: valutare lo stato di emergenza

Il ministro della Difesa: utilizzo dei militari nei prossimi giorni L’assessore Giacomelli: in strada restano 2880 tonnellate Il decreto sull’emergenza rifiuti arriva al Quirinale. E, rispetto alle prime versioni, non mancano le novità. Soprattutto sull’articolo più conteso, quello che stabilisce i poteri per la costruzione dei termovalorizzatori e che ha scatenato il braccio di ferro del ministro Mara Carfagna. L’ultima … Continua a leggere

IN RICORDO DELLE VITTIME DEL TERREMOTO DEL 1980-da allora sono passati 30 anni

Viene definito terremoto dell’Irpinia (o terremoto del 1980) il sisma che si verificò il 23 novembre 1980 e colpì la Campania centrale e la Basilicata. Caratterizzato da una magnitudo momento di 6,9, con epicentro tra i comuni di Teora, Castelnuovo di Conza, e Conza della Campania, causò circa 280.000 sfollati, 8.848 feriti e 2.914 morti. Il terremoto colpì alle 19:34[6] … Continua a leggere

Regione con maxideficit, ma ai consiglieri-uffici di lusso, viacard, telefoni e I-Pad

  Frigobar. Ipad. Computer a scelta, ma sempre dei tipi più innovativi. E ancora telepass, viacard, due tesserini di riconoscimento e uffici di superlusso, con poltrone e arredi di prima scelta: nella Campania del deficit alle stelle, i sessanta consiglieri regionali possono contare su dotazioni di tutto rispetto, del costo di mezzo milione. L’elenco dei benefit è folto e a … Continua a leggere

Rifiuti, stoccata del premier alla Iervolino

ROMA (30 settembre) – «Il problema dei rifiuti a Napoli è stato risolto. Il termovalorizzatore di Acerra funziona salvo qualche piccolo problema di manutenzione. I problemi nascono dalla raccolta dei rifiuti che dipende dall’amministrazione comunale che ha nome e cognome: Rosa Russo Iervolino». Così il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, in sede di replica in Aula al Senato dopo il … Continua a leggere

«No agli Ogm». Allo studio delle Regioni un dossier con le “Linee guida sulla coesistenza” delle colture

Da Bolzano alla Sardegna: undici regioni italiane e una provincia autonoma aderiscono all’European network Ogm-free: sono Alto Adige-Südtirol, Calabria, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana e Umbria. A queste si aggiungono le amministrazioni che, pure in assenza (per ora) di specifiche prese di posizione in merito, si sono espresse con chiarezza contro le colture geneticamente modificate. Come … Continua a leggere