Roma, sequestrato il mitico Café de Paris

SEQUESTRATO IL CAFFE’ DE PARIS – Il Café de Paris, il noto locale di via Veneto, a Roma, è stato sequestrato dai carabinieri del Ros e dalla Guardia di finanza nell’ambito di una operazione nella capitale, perché risultato nella disponibilità della cosca Alvaro della ‘ndrangheta. Il Café de Paris è stato sequestrato, insieme ad altri beni sempre a Roma, società, … Continua a leggere

Uccidiamoli, poi prendiamo il caffè”. Le intercettazioni choc della Camorra

 http://www.affaritaliani.it/coffee/video/le-intercettazioni-boss-setola.html  CLICCA VIDEO INTERCETTAZIONI   Uccidiamolo e beviamoci un caffè”, dice uno dei sicari di Gomorra agli altri componenti di commando. Ascoltavano canzoni e ridevano prima di compiere le stragi o a missione compiuta. Sono le conversazioni di Giuseppe Setola, il boss dei Casalesi arrestato mercoledì scorso dopo una lunga latitanza e già trasferito a Milano, e dei suoi fedelissimi.       … Continua a leggere

Ecco la pistola-cellulare, l’ultima trovata dei boss per uccidere

      Il nuovo oggetto dei boss per uccidere passando inosservati. L’hanno scoperto carabinieri di Torre Annunziata nel corso di un sequestro d’armi, al parco Penniniello, a un uomo ritenuto vicino al clan Gionta. Luigi Gaito, di 28 anni. Si tratta di una calibro 22 camuffata in un telefonino, in grado di sparare quattro colpi. Un oggetto del tutto simile … Continua a leggere

Camorra/ Arrestato Gianluca Bidognetti, figlio del boss dei Casalesi

    Gianluca Bidognetti, 20 anni, figlio del boss Francesco, detto “cicciotto ‘e mezzanotte”, capo di una delle fazioni del clan dei Casalesi ed attualmente detenuto, è stato arrestato per aver tentato di uccidere Maria e Francesca Carrino, sorella e nipote rispettivamente di Anna, ex convivente del padre diventata poi collaboratrice di giustizia. Ad arrestarlo i carabinieri del comando provinciale di … Continua a leggere

Camorra/ Gigi d’Alessio: ho cantato alle feste dei boss. Mi minacciavano di morte

  Per anni, dal 1992 ai primi mesi del 1997, ha vissuto cantando alle feste di matrimonio di decine di camorristi: ora in un’intervista a Vanity Fair, Gigi D’Alessio spiega di non essere pentito. “Se a Napoli fai il cantante, e cominci a essere un po’ conosciuto, è inevitabile finire in quel giro. Poi, un conto è fare il proprio lavoro, un … Continua a leggere

MIRIAM MAKEBA MUORE DOPO IL CONCERTO PER SAVIANO

CASTEL VOLTURNO (NAPOLI) – Mama Africa, Miriam Makeba, se n’e’ andata uscendo di scena con un finale ad effetto. Aveva speso tutta la sua vita per l’impegno civile ed e’ morta ‘sul campo’, a Castel Volturno, un luogo-simbolo della lotta alla criminalita’ ed alla sopraffazione, dove aveva voluto partecipare a tutti i costi, nonostante le non brillanti condizioni di salute, … Continua a leggere

Napoli/ Camorra pronta a colpire lo Stato. “I Casalesi hanno cinquanta chili di tritolo”

    Cinquanta chili di tritolo per sferrare l’attacco finale allo Stato. E’ quanto emerge dall’attività d’intelligence delle forze dell’ordine nei confronti del clan dei Casalesi, che opera nel Casertano. Il clan sarebbe pronto ad usare l’esplosivo per colpire obiettivi sensibili ed eliminare alcuni nemici: primi tra tutti lo scrittore Roberto Saviano e il magistrato Raffaele Cantone. Il clan dei … Continua a leggere