Arrestato Antonio Iovine, il boss dei casalesi. Maroni: una bellissima giornata. Alfano: firmo subito per il 41 bis

Il boss della camorra e capo storico del clan dei Casalesi, Antonio Iovine, è stato arrestato nel pomeriggio di mercoledì 17 novembre dalla polizia. Iovine era latitante da oltre 14 anni. Era stato condannato all’ergastolo nel 2008 nel maxi processo Spartacus. L’arresto è avvenuto a Casal di Principe, roccaforte del clan dei Casalesi. L’operazione è stata condotta dalla squadra mobile … Continua a leggere

Rifiuti, la bancarotta dei Comuni-Debito di 600 milioni per l’emergenza

Sedici annidi emergenza rifiuti, una totale bancarotta. C’è il miliardo e 200 milioni che si rischia di pagare per i contenziosi accumulati dai commissariati. E ammonta a 600 milioni il debito complessivo dei Comuni verso la struttura stralcio e i consorzi di bacino. I quali, a loro volta, devono ai creditori 400 e 120 milioni. L’assessore regionale Giovanni Romano: «Bisogna … Continua a leggere

Napoli, fece arrestare lo stupratore della figlia

L’uomo condannato a 15 anni di carcere per violenza sessuale su due bambine, amichette della figlia. Uccisa alla maniera dei boss di mafia, al volante della sua auto. Vittima Teresa Buonocore, 51 anni incensurata. E c’è già una pista, solida, sulla quale gli inquirenti hanno concentrato le loro attenzioni: Teresa Buonocore denunciò e fu testimone decisiva nel procedimento contro un … Continua a leggere

Ciao Angelo»: tutta l’Italia ad Acciaroli-Il vescovo: «Chi l’ha ucciso è una bestia

Dai comuni cilentani al municipio di Firenze: folla enorme per i funerali. Ieri Bersani in camera ardente Chi ha ucciso ha atteggiamenti più simili alle bestie che agli uomini. Mi auguro che non siano mescolati tra noi o che siano sprofondati sulle loro poltrone a guardare in tv questa grande manifestazione di affetto per Angelo». Lo ha detto, iniziando la … Continua a leggere

Vassallo, «colpito da sette proiettili»Patto tra ‘ndrangheta e camorra per ucciderlo

L’autopsia sul cadavere del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, confermerebbe i dati emersi subito dopo il ritrovamento del corpo all’interno dell’ Audi station wagon grigio metallizzata ed in particolare che la vittima dell’agguato è stata raggiunta da sette dei nove proiettili complessivamente sparati. L’esame autoptico è durato oltre tre ore ed è stato eseguito nell’obitorio dell’ospedale di Vallo della Lucania … Continua a leggere

Il fratello di Vassallo accusa: «Mi parlava di forze dell’ordine colluse». L’inchiesta passa all’antimafia

Mio fratello prima di essere ammazzato, due tre giorni prima, mi aveva detto che uomini delle forze dell’ordine erano in combutta con personaggi poco raccomandabili». Claudio Vassallo, fratello di Angelo, il sindaco del comune cilentino di Pollica, ucciso nella notte tra domenica e lunedì, si sfoga così ai microfoni di SkyTg24 e rivela: «Ci sono delle lettere scritte, sia al … Continua a leggere

D’Angelo a Sanremo: la camorra dà lavoro

NAPOLI (2 febbraio) – Sottotitoli sì o no, questo è il dilemma, shakespeariano quanto verace, di Nino D’Angelo alla vigilia di Sanremo. «Si è parlato così tanto del ritorno del dialetto al Festival che alla fine è come se la montagna avesse partorito il topolino. Ci sono solo io, con il napoletano, che poi è la lingua della canzone per … Continua a leggere

Napoli, incendiato il bar dei poliziotti-Il titolare denunciò il racket 4 anni fa

NAPOLI (3 gennaio) – L’insegna con la scritta «Bar Seccia» è l’unica ad aver resistito ed è ancora leggibile. Per il resto, lo storico locale di via Monteoliveto – punto d’incontro molto frequentato, a poca distanza dalla questura – è completamente danneggiato dall’incendio divampato poco prima delle otto della scorsa sera, quando le strade della città si erano già svuotate … Continua a leggere

DAL L MIO BLOG http://ilblogdimikidelucia.myblog.it La nipote del boss racconta la Camorra. In libreria “Legami d’amore” (Fanucc) di Maria Rosa Nuvo­letta. SU AFFARITALIANI.IT UN ESTRATTO

Maria Rosa Nuvo­letta, la nipote del boss campano, racconta la ‘sua Gomorra’ in “”Legami d’amore” (Fanucci editore)”. UN ESTRATTO IN ESCLUSIVA Legami d’amore” (Fanucci editore), è l’intenso esordio letterario di Maria Rosa Nuvo­letta, nipote di Lorenzo Nuvolet­ta, il ‘padrino’ di Ma­rano, l’unico boss campano (defunto) al quale, per alcune sentenze passa­te in giudicato, era per­messo sedere nella cupola di Cosa nostra. Va detto … Continua a leggere

Saviano all’Era glaciale: «Un pentito

Lo scrittore Roberto Saviano, autore del libro Gomorra, ha rivelato oggi di «aver sentito con le mie orecchie, poco tempo fa, un pentito dirmi che ho una condanna a morte sulla testa». Saviano lo ha detto durante la trasmissione tv l’Era glaciale di Daria Bignardi, in onda su Rai2. La condanna a morte. «Un pentito mi ha detto: sì, la … Continua a leggere