Oro nero/ Obama spinge il dollaro verso l’alto e il petrolio cala nell’after hours a 68,45 dlr (-3%)

  Il “day after” l’elezione di Barack Obama quale 44esimo presidente degli Stati Uniti, il primo afroamericano della storia ad accedere a tale carica, per i mercati sembra già che la festa sia finita: smaltita l’euforia per il “cambiamento” promesso dal candidato democratico, con realismo listini, bond, cambi e materie prime scontano tutti, chi più chi meno, il fatto che … Continua a leggere