Nei file di WikiLeaks la lista di tutti i bersagli sensibili per gli Stati Uniti (pronta per i terroristi)

E ora spuntano anche i conti in svizzera. Una banca elvetica starebbe infatti valutando la chiusura di un conto intestato a Julian Assange, il fondatore del sito Wikileaks. Lo riferisce il quotidiano elvetico ‘Nzz am Sonntag’, il quale cita il portavoce della banca Postfinance Marc Andrey. Wikileaks chiede donazioni sul conto di Postfinance per il cosiddetto ‘Julian Assange Defence Fund’. … Continua a leggere