Bernanke: pronti a interventi non convenzionali. Roubini: la Fed ha poche frecce al suo arco

Il mercato attendeva con nervoismo le parole di Ben Bernanke. «Con l’immobiliare in ritirata, la disoccupazione elevata e gli ufficiali della Federal Reserve in disaccordo sul da farsi, il presidente della banca centrale americana – scrivono gli analisti di Forex Capital Markets – è sotto una crescente pressione, perché gli operatori sono ancora “abituati” al profeta Greenspan che tutto sapeva … Continua a leggere