http://ilblogdimikidelucia.myblog.it Pistoia, due maestre in manette

Le donne lavorano in un asilo nido privato. Una di loro ha lasciato un bimbo di 8 mesi nel suo vomito: ripresa dalle telecamere, arrestata in flagranza di reato PISTOIA – Bambini picchiati, chiusi nel bagno al buio per ore, fuori dalle aule al freddo, costretti a stare immobili e in silenzio e addirittura a mangiare il cibo vomitato. E’ … Continua a leggere

ancora abusi su bambini

BLUE RIBBON AGAINST CHILD ABUSE Help spread this important message: Unbelievable!!! I will never understand this…what kind of a human being would stoop so low as to harm a child like this????? Or any other way for that matter… BLUE RIBBON AGAINST CHILD ABUSE My name is Sarah I am but three, my eyes are swollen I cannot see. I … Continua a leggere

Fao, fame da record: 1 miliardo e 20 milioni

Un appello per una Giornata mondiale di sciopero della fame “in solidarietà con il miliardo di affamati del pianeta”. A lanciarlo è stato il direttore generale della Fao, Jacques Diouf, quando mancano quattro giorni all’apertura del vertice mondiale sulla sicurezza alimentare promosso e organizzato proprio dall’agenzia dell’Onu a Roma. “Propongo che sabato o domenica”, ha riferito Diouf in conferenza stampa, “tutti … Continua a leggere

“Ho abusato di 100 bambini”. La confessione di una maestra

Gli abusi, sistematici e ripetuti, nei confronti dei piccoli alunni (tra i 4 e i 7 anni) sono cominciati nel 1992. E durati fino ad oggi. Fino a quando ha confessato alla polizia la maestra Carole Clarke Gli abusi, sistematici e ripetuti, nei confronti dei piccoli alunni (tra i 4 e i 7 anni) sono cominciati nel 1992. E durati … Continua a leggere

Arredo urbano rivolto all’infanzia, Philippe Daverio ad Affari

Philippe Daverio sul palco della Scala Le città pensano ai propri bambini? Oltre ad accoglierli in nidi d’asilo, creano le condizioni adatte affinché vivano bene lo spazio urbano? Stoccolma crea le panchine ridimensionate per i più piccoli. E Milano? Affari ha chiesto a Philippe Daverio, esperto e critico d’arte, cosa ne pensa della situazione italiana e in particolare di quella … Continua a leggere

Le donne brutte a rischio estinzione

  Mariangela Fantozzi     L’evoluzione ha portato le donne (e non gli uomini) a diventare progressivamente sempre più belle. Almeno questo è quanto emerso da uno studio della University of Helsinki riportato su alcuni quotidiani britannici. I ricercatori hanno scoperto che le donne più attraenti hanno più bambini, rispetto alle donne più brutte, e che la maggior parte di questi … Continua a leggere

ASSEDIO E MORTE A GAZA CITY

  L’aviazione israeliana ha attaccato nella notte fra domenica e lunedì 130 obiettivi, mentre le forze terrestri hanno continuato ad avanzare nella Striscia di Gaza. Lo ha reso noto un portavoce militare di Tel Aviv. “Le nostre forze aeree hanno attaccato nella notte 130 obiettivi, tra i quali una moschea di Jabaliya adibita a deposito d’armi, abitazioni in cui erano … Continua a leggere

Pakistan/ Donne sfigurate con l’acido. A colpire sono mariti rivali o uomini rifiutati.

 LE IMMAGINI POTREBBERO TURBARE LA SENSIBILITA’ DEL LETTORE   E’ terribile anche soltanto immaginarlo: troppo crudele, una tortura che lascia un marchio d’ orrore, nella carne e nell’ anima. Una tecnica che in Pakistan è però diffusa a macchia d’olio. Donne che vengono sfigurate dall’ acido, vittime di una pratica crudele ma ricorrente. A colpire sono uomini rifiutati, mariti imposti o … Continua a leggere

Mendicante a quattro anni

È la tradizione dei rom». Insorge il centrodestra ROMA — Un bambino rom, anche se di soli quattro anni, che mendica insieme con la mamma, e lo fa soltanto per alcune ore e non per l’intera giornata, non è sfruttato e la mamma non può essere condannata per riduzione in schiavitù. Lasciandosi dietro una lunga scia di reazioni indignate o … Continua a leggere

Inchiesta/ A Taranto si muore di diossina. In piazza contro l’Ilva. Mazza (primario di Ematologia) ad Affari: “Tumori aumentati del 40%. La situazione è drammatica”

    A Taranto si muore. Per la diossina. Non ci sono più dubbi. Neonati, bambini, mamme. Commercianti, avvocati, medici. Studenti, operai e tanta tanta gente comune. Taranto non ce la fa più. Sta affogando. E prova a reagire, a dire “Basta” con una manifestazione nel centro della città. Sabato tutti i piazza contro l’Ilva, contro la diossina, contro l’inquinamento … Continua a leggere