PADOVA, CALENDARIO SENZA 25 APRILE E 1° MAGGIO -FOTO

Il 6 gennaio, assieme alla calza, i bambini di Solesino, un paese padovano, non avranno in dono il calendario della Befana pieno di disegni e filastrocche voluto dalla Provincia di Padova. La giunta comunale di centrosinistra ha deciso di rimandare il pacco regalo al mittente, a guida centrodestra, con un giudizio: «diseducativo». Anzi, ha rivolto un invito a tutti i … Continua a leggere

SARAH, FRATELLO ATTACCA:FANGO DAI DENIGRATORI

Più che il giorno del ricordo è stato quello delle polemiche, ma anche degli insulti. Della povera Sarah Scazzi, strangolata e scaraventata in un pozzo a soli 15 anni, si sono dimenticati quasi tutti. Gli avetranesi lo avevano capito da subito, perchè in città impazza la campagna elettorale e tra tre mesi si vota, e hanno snobbato la presentazione del … Continua a leggere

SARAH, FU UCCISA VICINO AL-POZZO. MISSERI: “LE PIACEVA-IVANO”

  Michele Misseri sapeva che Sarah si stava innamorando di Ivano, sapeva del suo diario, e avrebbe volutamente organizzato la sepoltura della nipote per far ritrovare il cadavere. Sono questi gli ultimi sviluppi del giallo di Avetrana secondo quanto si apprende dai verbali dell’incidente probatorio, ossia la raccolta di prove nella fase delle indagini preliminari. “Non lo so dove l’ho … Continua a leggere

Omicidio Sarah Scazzi, Michele Misseri: “E’ stato un incidente”

Ieri 19 novembre, davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Taranto Martino Rosati e al procuratore capo Franco Sebastio, è stato eseguito l’incidente probatorio. Sotto i riflettori Michele Misseri e la sua verità circa l’omicidio di Sarah Scazzi.   L’interrogatorio è andato avanti oltre  11 ore. Misseri ha parlato e ha ribadito quanto affermato lo scorso 5 … Continua a leggere

Sarah strangolata con una cintura La fa trovare lo zio con le chiavi della ragazza.

Gli inquirenti: forse è l’arma del delitto, era nell’auto della zia. Michele: «Ho solo aiutato a nascondere il cadavere, Sabrina ha ucciso la cugina» TARANTO – Poco dopo mezzogiorno è finito il sopralluogo in casa Misseri al quale ha partecipato, in due fasi, anche Michele, zio di Sarah Scazzi. Le vetture con il detenuto e gli inquirenti si sono allontanate … Continua a leggere

L’ipotesi dei pm: «Lo zio dormiva quando Sarah è stata strangolata

Le telefonate con l’amico più caro e una frase: a quell’ora di sicuro riposava AVETRANA (Taranto) – La sorpresa delle sorprese arriva dalla procura di Taranto. Michele Misseri, ipotizzano i magistrati, dormiva mentre Sarah moriva strangolata. Decine di deposizioni, giorni e giorni di intercettazioni ambientali e migliaia di ore di conversazioni captate al telefono, hanno convinto gli inquirenti che sia … Continua a leggere

Quando Sabrina gridava: «Mio padre deve pagare» assassina a sua volta?

    AVETRANA – Lo sguardo folle e dolce, i colpi di tosse, le interviste lunghe, dettagliate, il volto alterato dalle emozioni. Sabrina Misseri, la cugina della povera Sarah, la figlia dell’assassino: assassina a sua volta? Abbiamo imparato a conoscerla nei giorni d’angoscia delle ricerche impossibili. Lei, preoccupata, ansiosa, con la foto della cugina tra le mani che girava il … Continua a leggere

Il giallo-Sarah, la cugina Sabrina fermata per concorso in omicidio, sequestroe occultamento di cadavere

Per la ragazza interminabile confronto con il padre Michele Ora è tutta da ricostruire la dinamica del delitto di Avetrana Sms della sorella Valentina ai giornalisti: Sabri è innocente Sabrina Misseri, la cugina di Sarah Scazzi, è stata indagata e fermata per concorso in omicidio per la morte della cugina, sequestro di persona e occultamento di cadavere, dopo ore di … Continua a leggere

Sarah, in corso blitz nella casa dello zio

I carabinieri stanno ispezionando ed eseguendo rilievi nel garage dell’abitazione di Michele Misseri, il contadino di 57 anni reo confesso dell’omicidio della nipote Sara Scazzi. Il garage è il luogo in cui Misseri ha dichiarato di aver ucciso la quindicenne. Sul posto sarebbero presenti lo stesso Misseri e il pm della procura di Taranto Mariano Buccoliero. L’area adiacente a via … Continua a leggere