Stati Uniti e Nato spendono quest’anno 12 miliardi di dollari l’anno per garantire la transizione afghana

Ampliare, addestrare, equipaggiare l’esercito afghano (Afghan National Army). Queste le priorità degli Stati Unitie degli alleati che auspicano così di poter cedere alle forze di Kabul gran parte dei compiti militari oggi ricoperti dalle truppe dell’Isaf. La cosiddetta “afghanizzazione del conflitto” ha però costi sempre più elevati, sostenuti per ora soprattutto da Washington, ma che in futuro potrebbero diventare problematici … Continua a leggere