Saper dialogare è il vero segreto della democrazia

Una società meno divisa e capace di costruire un futuro comune. È il vero sogno di Natale e di fine anno, ha scritto giorni fa su queste colonne Bruno Forte e io sono d’accordo con lui. Non so se lo sono tutti – sono tanti i malati che s’innamorano della loro malattia – so per certo che la divisione e … Continua a leggere

Come cambia il lavoro con il nuovo contratto di Pomigliano. Il testo dell’accordo

Aumenti retributivi a regime di 360 euro l’anno (circa 30 euro al mese), un nuovo inquadramento professionale aggiornato alle nuove condizioni di lavoro, con l’esclusione dal sistema di rappresentanza dei sindacati non firmatari dell’intesa: sono questi i caposaldi del nuovo contratto dello stabilimento di Pomigliano (LEGGI IL TESTO INTEGRALE DELL’ACCORDO) firmato ieri dalla Fiat con Fim, Uilm, Ugl metalmeccanici, Fismic … Continua a leggere

Sacconi: l’accordo di Mirafiori può fare scuola. Sindacati divisi. Ecco il testo

L‘accordo sullo stabilimento Fiat di Mirafiori «può fare scuola» (LEGGI IL TESTO DELL’INTESA). Ne è convinto il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, intervenuto alla trasmissione radiofonica Baobab. A suo giudizio, può fare scuola per spiegare che «all’interno di cornici di carattere generale, l’azienda è destinata a essere il luogo nel quale, in termini più vicini ai bisogni dei lavoratori e … Continua a leggere

L’Ecofin trova l’accordo sul segreto bancario. Juncker: Germania anti-europea sugli eurobond

L’Ecofin ha raggiunto un accordo per rafforzare l’assistenza reciproca fra gli Stati e lo scambio di informazioni sulla tassazione diretta allo scopo di contrastare l’evasione e le frodi fiscali e facilitare una migliore valutazione delle imposte dovute. La revisione della direttiva assicurerà che il modello di convenzione fiscale sul capitale e sul reddito sia atta allo scambio di informazioni su … Continua a leggere

Raggiunto compromesso sul nuovo patto di stabilità della Ue. Tremonti: è un buon accordo

La Francia e la Germania presenteranno una proposta congiunta per l’indurimento delle sanzioni contro i Paesi dell’Unione Europea che si trovano in una situazione di deficit «eccessivo»: lo ha annunciato oggi il presidente francese dopo un colloquio con il cancelliere tedesco Angela Merkel. Questa proposta per «correggere i nostri deficit e meglio coordinare le nostre politiche economiche» prevede in particolare … Continua a leggere

Jp Morgan punta al grattacielo (vuoto) che fu di Lehman Brothers. Ecco le sedi delle 20 più grandi banche al mondo

Meglio un uovo oggi o una gallina domani? Se lo stanno chiedendo quelli di Jp Morgan Chase, la seconda banca più grande al mondo (dopo la selezione naturale della bolla dei derivati subprime) con una capitalizzazione di 122 miliardi di euro. I vertici dell’istituto americano sono indecisi sulla scelta della nuova sede londinese, combattuti dall’amletico dubbio: meglio costruire un nuovo … Continua a leggere

La tentazione del bond perpetuo e del rendimento del 9%. Un rischio per molti ma non per tutti

L’accordo di Basilea 3, che nei fatti spinge gli istituti di credito a rispettare nuovi e più stringenti vincoli patrimoniali entro il 2019, accresce secondo gli addetti ai lavori l’appeal dei bond perpetui (non hanno una scadenza oppure hanno duration ultradecennali). Strumenti ibridi, a cavallo tra le obbligazioni e le azioni, che oggi offrono rendimenti anche superiori all’8 per cento. … Continua a leggere

Calciomercato/ Che colpo della Juventus-Accordo con l’Udinese per Di Natale

  Ultimi sette giorni di calciomercato e in attesa del ritorno in Italia di Ibrahimovic è ancora la Juventus la regina incontrastata: sembra in dirittura d’arrivo l’accordo con l’Udinese, sulla base di 7 milioni di euro, per il trasferimento alla corte di Delneri del capocannoniere dello scorso torneo, il napoletano Totò Di Natale. Il bomber ha dato il suo assenso … Continua a leggere

Obama: «Storico accordo, ma non sufficiente. È un “primo passo

COPENAGHEN – «Storico accordo con Cina, India, Brasile e Sudafrica». Questo l’annuncio di Barack Obama dopo un vertice serale fuori programma con il premier cinese Wen Jiabao, il premier indiano Manmohan Singh, il presidente del Brasile Inacio Lula da Silva e il presidente sudafricano Jacob Zuma. Ma lo stesso leader della Casa Bianca parla chiaro: «Non è sufficiente per combattere … Continua a leggere