FIDANZATO PUGILE SFIGURA 19ENNE: CONDANNATO -FOTO

pugile.jpg

CARDIFF – Quando arrivò in ospedale i medici non furono in grado di capire se era una ragazza o un ragazzo. Tirion Lewis, una studentessa di 19 anni, è rimasta in coma per un mese dopo il terribile pestaggio di cui è rimasta vittima. Il suo fidanzato Wayne Fox, 23 anni e pugile professionista, la condusse in un bosco appartato e la riempì di calci e pugni mentre giaceva a terra. E’ accaduto ad Aberystwyth, nel Galles occidentale. Il ragazzo, un anno e mezzo dopo, è stato condannato per tentato omicidio.

L’AGGRESSIONE NEL BOSCO Tirion stava ascoltando musica nella sua Ford Ka insieme all’amica Miriam Evans, 19 anni, nel cortile della sua villetta, quando improvvisamente il fidanzato  prese d’assalto la macchina sfondando il finestrino con un pugno. Fox condusse le due ragazze nel bosco per completare la brutale aggressione. “Ha trascinato Tirion fuori dalla macchina – ha raccontato Miriam ai giudici – e l’ha colpita ripetutamente con calci e pugni. Abbiamo cominciato a urlare ma è stato tutto inutile. A un certo punto Fox si è accovacciato sul corpo della mia amica e le ha scaricato una serie di pugni che le hanno fatto perdere conoscenza. Sono scappata a piedi per cercare aiuto. E’ stata davvero dura allontanarmi e lasciare Tirion”. La ragazza chiese soccorso a una famiglia di vicini. Quando Miriam è tornata sul luogo dell’aggressione con le forze dell’ordine, la vittima aveva già perso conoscenza. Fox, intanto, si era allontanato con una Mazda rapinata a una famiglia che abitava nei dintorni. Rifugiatosi a casa dei suoi genitori tutto sporco di fango e sangue, è stato rintracciato dalla polizia ed è stato arrestato dopo una lunga colluttazione. Ai giudici ha raccontato di aver più volte sentito delle voci che lo imploravano di ferire Tirion.

AMNESIE E DIFFICOLTÀ COGNITIVE I paramedici hanno raccontato che “le ferite avevano sfigurato il volto della ragazza al punto da risultare impossibile stabilirne il sesso a una prima occhiata”. La 19enne è rimasta in coma per un mese, riportando una lesione cerebrale, un bacino rotto, danni ai reni e un trauma ai polmoni. Oggi la ragazza, dopo un anno e mezzo dal drammatico episodio, soffre ancora di difficoltà cognitive, amnesie e lentezza nell’apprendere. Ha bisogno di assistenza continua e non è ancora in grado di testimoniare contro Fox

fonte:leggo            

FIDANZATO PUGILE SFIGURA 19ENNE: CONDANNATO -FOTOultima modifica: 2011-03-05T07:18:26+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento