SANREMO, BELLUCCI: “IN ITALIA NON CI SONO REGINE FOTO

belencanalis.jpg

SANREMO – Comincia sul tappeto rosso fuori dall’Ariston la festa per la quarta serata del festival di Sanremo. Sulle note del valzer una folla di ballerini, professionisti e improvvisati guidati da Daniel Ezralow, comincia a volteggiare proprio davanti al teatro. Dalla strada al palcoscenico, dove a ballare il valzer viennese sono Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez, la nuova “coppia di fatto” di questo Sanremo 2011. Tocca infatti alle primedonne aprire la serata che vedrà la proclamazione del vincitore della categoria Giovani e la presenza degli ospiti internazionali più attesi, prima Robert The Niro con Monica Bellucci, poi i Take That con il ritrovato Robbie Williams.

Questa sera dodici canzoni in gara, cantate in duetto con un ospite speciale. A decidere le dieci canzoni che passeranno il turno saranno l’orchestra (voto tecnico) e il pubblico da casa, tramite il televoto (volo popolare).

Ore 22.15 Robert De Niro entra su “New York, New York”
Sulle note di Sinatra Robert De Niro entra sul palcoscenico dell’Ariston. Morandi lo accoglie in piedi, visibilmente emozionato, mentre dalla platea si levano degli “Hello”. Sono i fotografi, che chiamano il divo americano per qualche scatto.

Ore 22.10 Belluci “Beautiful” Sulle note di “Beautiful” l’Ariston accoglie Monica Bellucci. L’attrice indossa un abito nero di raso, con un decolleté decisamente generoso. Morandi è emozionatissimo: “Non riesco a darle del tu”. “Sono molto emozionata di essere su questo palco meraviglioso che rappresenta la tradizione musicale italiana”. “Bisogna fare i conti con il tempo che passa, e io voglio diventare vecchia, vecchia, vecchia”. “Una volta dissi a un giornalista che in Italia ci sono tante cortigiane e poche regine, perché rispetto alla Francia ad esempio non ci sono modelli femminili di alto livello, di alta responsabilità”. “Prima di essere un’attrice sono una donna”. Morandi prova a baciarla: “È il sogno di una vita, vorrei fare di tutto”.

Ore 22.00 Tricarico con il coro Si-La-Sol Continuano i duetti della serata. Sul palcoscenico Tricarico canta accompagnato dal coro

Ore 21.50 Tatangelo con Loredana Errore Anche stasera la Tatangelo ha deciso di stupire con un look esagerato. Top bianco monospalla con un grande volant e pantaloni maschili con una cinta chanel legata a fiocco. Tutta in bianco la collega, ex di Amici di Maria De Filippi, dal look molto maschile. Subito dopo sul palco Max Pezzali in duetto con Lillo e Greg, diretti da Beppe Vessicchio. Il trio improvvisa una gag sul palco. Per l’occasione, finalmente Max Pezzali ha smesso le giacche a quadri e ha preferito un abito scuro con papillon.

Ore 21.35 Luca e Paolo sul palco Al motto di “Stiamo uniti”, leit motiv di questo Sanremo dell’unità d’Italia, Morandi chiama sul palco Luca e Paolo. I due comici regalano un mazzo di fiori al presentatore, offendendo le due ragazze che, a mani vuote, lasciano la scena. Ringraziamenti di rito per il successo di ieri sera, e arriva subito una prima battuta: “Oggi si è deciso di festeggiare l’unità d’Italia. Chi voleva, chi no…ora si è deciso: festa il 6 aprile!”. È il momento dell’esibizione di La Crus con Nina Zilli.

Ore 21.30 Barbarossa e Marcorè Sul palco Luca Barbarossa e Neri Marcorè scherzano sul “triangolo” con Raquel De Rosario. “Cos’ha lei più di me?”, chiede l’attore. “Te lo dico – Risponde Barbarossa – Tu hai perso la tua femminilità”. La gag però va per le lunghe, finché Morandi e le due colleghe esortano i cantanti a cominciare l’esibizione. Il trio canta “Fino in fondo”.

Ore 21.20 Tributo a Benigni “Grazie Roberto”. Così Gianni Morandi esordisce alla presentazione della quarta serata, plaudendo al grande successo dello show di Benigni, ieri sera sul palco dell’Ariston. Questa sera le due prime donne sono in abito corto: bronzo per la Canalis, celeste in stile “mediorientale” per BelenApre il televoto e comincia la gara.

fonte:leggo             

SANREMO, BELLUCCI: “IN ITALIA NON CI SONO REGINE FOTOultima modifica: 2011-02-18T22:22:15+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento