TOMMASI: “VOGLIO MORIRE, GLI 007 MI PERSEGUITANO

saratonmmasi.jpg

NAPOLI – Sara Tommasi è esausta. A Diva e Donna, la showgirl coinvolta nell’inchiesta della procura di Napoli. «Ho deciso di parlare perchè altrimenti mi avrebbero uccisa. Ma, adesso, se mi chiedono ‘preferisci continuare a vivere così o morire?’, io scelgo la morte. Se mi sparano sono contenta, perchè almeno finisce questa storia: mi sento proprietà dello Stato e mi hanno tolto la voglia di vivere. Se mi capita qualcosa diranno: ‘Lei l’aveva detto’. Sono esausta, aiutatemi». E continua: «Mi somministrano di nascosto sostanze che mi hanno fatta diventare malata di sesso – prosegue Sara Tommasi – per controllarmi mi hanno impiantato anche dei microchip». «In casa mia – aggiunge in un altro passaggio – entrano persone, spariscono cose e forse mi mettono anche dei gas. Sento un odore pesante, mi addormento e dormo tantissimo». E ancora: «C’è un sistema per uniformare una volontà comune, per mantenere lo stato delle cose in Italia. Potrebbero esserci dietro anche riti satanici».  Infine, sul presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, la showgirl dice: «Non ho mai preso soldi da Berlusconi, purtroppo no». Ma chi è il colpevole? «Mi sento perseguitata, sono i servizi segreti. Lo sento».

fonte.leggo              

TOMMASI: “VOGLIO MORIRE, GLI 007 MI PERSEGUITANOultima modifica: 2011-02-15T17:48:00+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento