SABRINA A QUARTO GRADO:SONO SOLA” -FOTO/VIDEO

sabrina.jpg

Tutti mi danno addosso senza sapere nulla di me, della mia vita, delle mie abitudini, del mio modo di essere e di pensare e che mai avrei commesso questa atrocità, perché ho sempre agito per il bene di Sarah e di mia zia Concetta. Tutto quello che ho fatto è stato solo per amore nei loro confronti perchè volevo ritrovarla al più presto». Lo dice Sabrina Misseri in una lettera inviata al programma di Retequattro ‘Quarto Grado’ (guarda il video) sul caso di Sarah Scazzi. «Io sono sola innocente e nessuno riesce a capire che non ho commesso nessun omicidio: per quale motivo avrei dovuto fare una cosa del genere?». 

“IO INNOCENTE” «Io sono innocente e nessuno riesce a capire che non ho commesso nessun omicidio, per quale motivo avrei dovuto fare una cosa del genere? Continuo ancora a sentire che tutto secondo loro è avvenuto per una gelosia nei confronti di Ivano, ora basta. È una cosa assurda pensare ad un evento del genere e che per tale motivo avrei ucciso Sarah. Io ho sempre voluto bene a Sarah e ho cercato sempre di proteggerla e, l’unico rammarico, è che non ci sono riuscita, tanto che ancora oggi non riesco ad accettare che non ci sia più…», conclude la cugina di Sarah Scazzi.

MICHELE VUOLE PARLARE È questa l’ultima novità del giallo di Avetrana che ogni giorno fa registrare colpi di scena: Michele Misseri, l’agricoltore di Avetrana in carcere per l’omicidio della nipote, Sarah Scazzi, sarebbe pronto a rendere nuove dichiarazioni agli inquirenti. Sabrina, invece, non avrebbe chiesto di parlare ancora. Nei giorni scorsi aveva già chiesto di essere interrogato, ma senza la presenza di un difensore, e la sua istanza non è stata presa in considerazione, perchè non prevista dalla legge.

Ora, a quanto si è appreso, l’uomo starebbe valutando con i suoi legali, Daniele Galoppa e Francesco De Cristofaro, di proporre la richiesta di essere nuovamente ascoltato alla presenza degli avvocati. I due starebbero cercando una strategia comune. Galoppa è il difensore ‘storicò di Michele Misseri, che nello scorso ottobre assunse l’incarico come avvocato di ufficio per diventare poi di fiducia contestualmente alla nomina di De Cristofaro, suggerito al padre dalla figlia maggiore, Valentina, una decina di giorni fa. La figlia minore di Michele, Sabrina, anche lei in carcere per l’omicidio di Sarah, non avrebbe invece fatto alcuna richiesta di rendere nuove dichiarazioni. Lo precisa uno dei suoi legali, Vito Russo, che oggi ha incontrato in carcere la giovane alla presenza della psicologa Cinzia Gimelli, consulente di parte. Russo ha smentito la notizia, riportata da alcuni giornali, che Sabrina vorrebbe essere ascoltata dagli inquirenti. Smentita anche la notizia secondo la quale i legali di Sabrina sarebbero in procinto di presentare un’istanza di scarcerazione al gip

fonte:leggo

SABRINA A QUARTO GRADO:SONO SOLA” -FOTO/VIDEOultima modifica: 2010-12-11T08:43:00+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento