Avanza la previdenza formato bricolage. Le risposte degli esperti

modulo-assicurazione-fondi-banca-258x258.jpg

Calcola online la tua posizione

Consulta le risposte degli esperti

Una previdenza complementare da utilizzare, scegliendo tra diverse opzioni quella più coerente con le esigenze individuali. È questa l’immagine del settore che emerge dai quesiti inviati al Forum online abbinato alla Guida pratica «La previdenza complementare» pubblicata con «Il Sole 24 Ore» di lunedì. Le domande denotano un cambio di passo rispetto a un passato in cui il welfare veniva vissuto in modo passivo: gli iscritti ai fondi pensione, ora, si interrogano sulla convenienza dell’adesione alle diverse forme a propria disposizione, su come sfruttare al meglio la leva fiscale offerta dalla legislazione. O anche sul beneficio offerto dal riscatto degli anni di laurea per il consolidamento del primo pilastro previdenziale.

Quesiti che confermano come la previdenza sia sempre più frutto delle scelte individuali del lavoratore, alle prese tra anticipazioni e riscatti, agevolazioni e contributi aggiuntivi. Una previdenza bricolage – si potrebbe dire – da vivere da protagonisti e in modo consapevole. Chiedendo al proprio fondo pensione e all’ente previdenziale non soltanto informazioni precise e puntuali ma anche bassi costi, servizi efficienti, risposte adeguate e tempestive: un pressing che lascia senza alibi il lato dell’offerta di servizi previdenziali.

Due i nodi da sciogliere, l’informazione e la consulenza. Nel primo caso è da sottolineare come il sistema dei fondi pensione italiani abbia un livello di trasparenza notevole: la Covip, commissione di vigilanza sui fondi pensione, ha annunciato ieri che sul proprio sito web pubblicherà i rendimenti di tutti i comparti dei fondi pensione negoziali, aperti e Pip. Già oggi, sempre sul sito di Covip, è possibile confrontare gli indici sintetici di costo di ciascuno di questi comparti. Secondo punto, la consulenza. Un servizio quasi impalpabile nella percezione del pubblico: compresa negli alti costi di alcuni strumenti come i Pip, non sempre si traduce in spinta all’opzione più conveniente. In altri paesi industrializzati come Regno Unito e Australia il servizio è fornito gratuitamente a chi non può permetterselo, in modo da ridurre i costi sociali futuri provocati dagli errori che potrebbero essere compiuti oggi

fonte:sole24ore              

Avanza la previdenza formato bricolage. Le risposte degli espertiultima modifica: 2010-12-02T08:17:20+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento