PIOGGE, NEVE E FREDDO:ITALIA KO, 2 MORTI AL NORD

 

freddo.jpg

Sebbene fosse stata ampiamente annunciata dalla Protezione Civile con un apposito avviso di avverse condizioni meteo, l’ondata di gelo che ha colpito l’Italia sembra essere stata molto di più di una prova generale d’inverno. Quella di oggi è stata infatti una giornata caratterizzata da un drastico abbassamento delle temperature, dalla comparsa della neve, anche a basse quote, piogge e in molti casi forti venti, che hanno creato più di un problema ai trasporti, soprattutto ferroviari e marittimi, facendo scattare in molti tratti stradali piani anti-neve. E, come accade in questi casi, ha fatto la sua comparsa anche l’acqua alta a Venezia.

La giornata che sta per chiudersi registra anche due vittime: un clochard morto per il freddo a Piacenza e un uomo di 69 anni caduto a Bolzano dal balcone di casa per ammirare la prima nevicata dell’anno. Tra le regioni più colpite figura la Liguria, interessata fin dal mattino da venti forti, freddo polare e spruzzate di neve ghiacciata. A Genova sono state sospese le attività del porto a causa delle forti raffiche di tramontana che in alcuni momenti hanno raggiunto anche i 90 km/h. Sotto i fiocchi anche la costa di Imperia e la provincia di Savona. Ma il maltempo non ha risparmiato il resto delle Regioni. Anche Mantova ha dovuto fare i conti con la neve a partire dalle prime ore del pomeriggio, così come la Lunigiana, dove una frazione è addirittura rimasta isolata.

A causa di una seppur ridotta coltre di neve lunghi incolonnamenti di veicoli si sono formati in mattinata tra Toscana e Emilia Romagna, soprattutto nei pressi dei caselli dell’A1 fra Firenze Nord e Sasso Marconi. Nevicate a basse quote sono arrivate anche in Valtellina e Valchiavenna, dove però la preoccupazione maggiore sono le possibili gelate notturne. Imbiancata anche gran parte del Nord Est, cosa che ha provocato più di un problema alle comunicazioni viarie in provincia di Vicenza sulle strade provinciali verso l’altopiano di Asiago. Rallentamenti anche in Trentino, soprattutto in Valsugana e nella zona di Madonna di Campiglio, dove però le autorità locali hanno annunciato l’apertura degli impianti sciistici (insieme a quelli di San Martino di Castrozza, della Paganella, Bondone, Tonale e Folgaria).

La neve è caduta anche in Friuli Venezia Giulia, imbiancando Udine e Pordenone fino alla zona montana e il Carso triestino. Ma, come spesso accade in questa stagione, uno degli eventi più attesi della giornata, accompagnato da rovesci che hanno interessato tutto il centro storico, è stata l’acqua alta a Venezia, che alle 11.40 ha raggiunto i 111 cm (a fronte dei 120 annunciati). Temperature a volte polari, neve e pioggia hanno interessato anche le Marche e l’Abruzzo: in quest’ultima i fiocchi scesi dalle prime ore della notte hanno creato problemi sull’A24 e sull’A25. L’inverno si è annunciato anche nel Lazio, soprattutto in Ciociaria e sui monti Simbruini; e in Campania, dove una frana blocca dal pomeriggio la linea Battipaglia-Potenza, e le forti piogge hanno creato rallentamenti sulla Battipaglia-Sapri. A singhiozzo i collegamenti marittimi nel Golfo di Napoli, garantito soltanto dai traghetti dopo lo stop dato agli aliscafi a causa del mare forza 6.

 


fonte:leggo:

PIOGGE, NEVE E FREDDO:ITALIA KO, 2 MORTI AL NORDultima modifica: 2010-11-27T08:09:06+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento