All’Inter non basta Eto’o-La Lazio adesso è in fuga

Finisce 1-1 a San Siro con la Samp. Ora i nerazzurri si trovano ad inseguire a quattro punti dalla vetta. Sotto addirittura di un gol al 18′ della ripresa (bel gol di Guberti su perfetto assist di Cassano), la squadra di Benitez evita la sconfitta grazie al camerunense

Frenata sull’1-1 da una grintosa Sampdoria, l’Inter non riesce a mantenere il passo della capolista Lazio e ora si trova ad inseguire a quattro punti dalla vetta. Sotto addirittura di un gol al 18′ della ripresa (bel gol di Guberti su perfetto assist di Cassano), i nerazzurri evitano la sconfitta grazie al solito Eto’o ma non riescono a completare la rimonta.

PRIMO TEMPO BLOCCATO – Benitez, che recupera Cambiasso in mezzo al campo, conferma il trio d’attacco Biabiany-Sneijder-Coutinho dietro al bomber Eto’o. Nel primo tempo la manovra nerazzurra è meno incisiva del solito, con il solo camerunense capace di impensierire la difesa blucerchiata. Reduce dalla sconfitta in Europa League, la Samp si affida in attacco alla coppia Cassano-Pazzini, supportata sugli esterni da Guberti e Koman. Se si esclude una fortunosa parata di Julio Cesar, il primo tempo resta bloccato e scorre via senza sussulti.

BOTTA E RISPOSTA – La ripresa inizia sui ritmi compassati dei primi 45′, ma al 13′ l’Inter sfiora il vantaggio con Maicon: sulla linea salva Zauri. Passano 4′ e la Sampdoria colpisce. Cassano salta Chivu sulla fascia destra, va sul fondo e mette al centro per Guberti che al volo fulmina Julio Cesar. Benitez inserisce Pandev per Biabiany, poi Santon per Chivu. I nerazzurri spingono disperatamente, al 36′ raggiungono il pareggio con l’ennesima perla di Eto’o ma l’assalto finale si rivela inutile.

All’Inter non basta Eto’o-La Lazio adesso è in fugaultima modifica: 2010-10-25T07:44:30+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento