EasyJet, paura sul volo Napoli-Londra-Un passeggero: «Cabina piena di fumo»

20100921_jet.jpg

È successo il 17 settembre. A raccontare la storia il Daily Mail
La compagnia aerea precisa: «Solo deboli tracce di fumo»

Un quarto d’ora di panico, a diecimila metri d’altezza, su un volo Easyjet. È successo il 17 settembre, ma la notizia è stata diffusa solo oggi dal quotidiano britannico Daily Mail (leggi). Secondo quanto scritto dal quotidiano, i 144 passeggeri a bordo dell’aereo, decollato da Napoli e diretto a Londra Stansted, hanno visto la cabina riempirsi di fumo. Il pensiero è subito corso ad un attacco terroristico quando erano passati solo quindici minuti dal decollo.

La testimonianza. Molti hanno temuto di poter saltare in aria da un momento all’altro – racconta il Daily Mail – e altri sono stati colti da attacchi di panico. «Tutti tossivano, qualcuno urlava, era spaventoso – ha dichiarato un ventisettenne che chiede di mantenere l’anonimato – credo il fumo fosse ovunque, non potevo vedere cosa accadeva». «Pensavo non ce l’avremmo fatta» ha aggiunto il giovane.

Ritorno a Capodichino. Il pilota del velivolo ha annunciato ai passeggeri che sarebbe tornato all’aeroporto di Napoli, e dopo un quarto d’ora ha effettuato un atterraggio precauzionale nello scalo napoletano. I pompieri hanno così esaminato la carlinga e alla fine i viaggiatori, quasi tutti britannici e italiani, hanno raggiunto Stansted su un altro aereo della EasyJet.

La compagnia: deboli tracce di fumo. Easyjet ha replicato all’articolo del Daily Mail attraverso un comunicato: il portavoce della compagnia ha parlato di «una debole traccia di fumo, provocata da un problema meccanico» e percepita dopo il decollo. Secondo l’azienda, inoltre non ci sarebbero stati feriti, né tra i turisti, né tra i sei uomini d’equipaggio, e la loro sicurezza «non sarebbe mai stata compromessa». Ecco il testo completo: «Il volo EasyJet da Napoli a Londra Stansted del 17 settembre 2010, con a bordo 144 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio, è ritornato a Napoli poco dopo il decollo, a causa della presenza di fumo nella cabina di pilotaggio e nell’abitacolo. Tutti i passeggeri e i membri dell’equipaggio sono stati fatti sbarcare in sicurezza e condotti successivamente a Stansted».

EasyJet, paura sul volo Napoli-Londra-Un passeggero: «Cabina piena di fumo»ultima modifica: 2010-09-22T18:49:46+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento