Champions League – La Roma si arrende nel finale a Monaco

 I gol di Müller e Klose negli ultimi minuti fissano il 2-0 per il Bayern, con la squadra di Ranieri che regge solamente nel primo tempo all’Allianz Arena prima di cedere di fronte ai panzer tedeschi

La Roma regge per 45 minuti all’Allianz Arena di fronte ai vicecampioni d’Europa del Bayern Monaco, ma poi crolla e insacca nel finale due gol che mettono in salita il cammino europeo dei ragazzi di Ranieri, che ora non possono sbagliare nelle prossime sfide contro Cluj e Basilea (i rumeni vincono 2-1 in casa nell’altra sfida del Gruppo E).

LA ROMA REGGE IN AVVIO – Nel primo tempo la musica sostanzialmente è sempre la stessa. Il Bayern si esibisce in un inutile monologo di possesso palla senza pungere mai se non con qualche tentativo da fuori, mentre la Roma rimane compatta davanti alla propria area provando a ripartire soprattutto con Marco Borriello. Il centravanti ex Milan al 6’ ci prova in tuffo di testa sull’invito di Cassetti trovando la respinta di Badstuber con il gomito (tocco involontario, nessuna protesta); al 40’ invece è Butt a respingere d’istinto sul nuovo tentativo dell’attaccante, liberato dal cross di Rosi.

IL BAYERN CAMBIA MARCIA – Nella ripresa Van Gaal scambia gli esterni e soprattutto modifica l’atteggiamento della squadra, che pressa molto più alto mettendo in crisi il centrocampo giallorosso, troppo schiacciato. I bavaresi iniziano quindi a costruire un’occasione dietro l’altra, con Julio Sergio che dopo una decina di minuti ci mette una pezza prima su Kroos e poi sul tentativo ravvicinato di Müller. Il giovane Toni Kroos è sempre pericoloso dalla distanza e sfiora il bersaglio grosso in altre due occasioni, mentre la Roma rimane a guardare e non riesce più a ripartire.

DUE GOL NEL FINALE – Van Gaal al 67′ butta nella mischia Klose e Gomez alzando ulteriormente il baricentro della sua squadra, che diventa incontenibile. Schweinsteiger sfiora l’incrocio al dai 25 metri 76′ e poco dopo Klose pizzica il palo di testa, ma alla fine il fortino giallorosso crolla al 79′ sul bellissimo esterno destro di Thomas Müller, che fredda Julio Sergio di prima sulla sponda di testa di Van Buyten. Subito dopo Pizarro pesca Borriello offrendogli il pallone dell’immediato pareggio, ma Butt risponde in uscita di piede e il suo intervento di fatto chiude la sfida, perché all’83’ arriva il 2-0 definitivo del Bayern: punizione mancina di Badstuber e zampata ravvicinata di Miroslav Klose, che rimanda a casa la Roma con una sensazione di amaro in bocca. Si poteva – e forse si doveva – fare di più…

fonte:eurosport             

Champions League – La Roma si arrende nel finale a Monacoultima modifica: 2010-09-16T07:16:33+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento