Mozzarella firmata Mcdonald’s, acqua da fonte Ikea. Al via le campagne autunnali dei brand più famosi

ikea-acqua-Fotogramma672x351.jpg

E’ iniziata la campagna d’autunno per i grandi brand. Se in Francia il leader della grande distribuzione Carrefour ha appena inaugurato a Lione l’ipermercato ispirato ai mercati rionali, in Italia McDonalds lancia un nuovo tipo di panino più stuzzicante per il palato italico e Ikea offre ai suoi clienti (gratis) l’acqua depurata.

McDonald’s
“Dopo l’estate, torniamo tutti mozzarelle”. Ecco. L’ultimo slogan di
McDonald’s in Italia illustra l’immagine di un sole che si trasforma in una mozzarella fiordilatte di 30 grammi, protagonista del nuovo panino ideato dal colosso del fast food. Pan focaccia all’origano dalla Sicilia, hamburger di carne bovina prodotto in Italia, lattuga Batavia, salsa di pomodoro, basilico ligure. E al centro lei, la mozzarella fornita dalla lombarda Lat-Bri, con latte 100% italiano. Il nome? Facile: “Mozzarillo”, sesto panino italiano dopo Boscaiolo, Tirolese, Parmigiano, e le due fugaci versioni di McItaly spinte e promosse dall’allora Ministro delle Politiche Agricole, Luca Zaia.
In vendita dal 10 settembre, Mozzarillo sarà presentato ufficialmente martedì a mezzogiorno nel McDonald’s di piazza Duomo a Milano, durante un incontro in cui si parlerà di qualità e tracciabilità degli ingredienti. Con gli onori di una star alla quale è riservata un’inusuale “Notte Bianca”: sempre domani, dalle 21 alle 22, nei ristoranti della catena aderenti all’iniziativa, il Mozzarillo verrà infatti offerto gratuitamente ai clienti (l’elenco dei locali è consultabile sul
sito). Sotto una luna a forma di mozzarella si potrà quindi assaggiare il nuovo prodotto, messo a punto dal team guidato dal menu manager per l’Italia, Paola Bogatai, che ha impiegato due anni di lavoro e un brevetto industriale per poter ottenere il famoso formaggio in una forma circolare alta pochi millimetri. Dopo il Parmigiano-Reggiano Dop, lo Speck dell’Alto Adige Igp, la Pancetta della Val Venosta, le ricette stagionali dei “piccoli piaceri” McDonald’s si arricchiscono così di un nuovo prodotto tricolore.

L’acqua targata Ikea
Lì la mozzarella, qui l’acqua “patrimonio di tutti”. Non in un ristorante, ma nei parcheggi dei centri
Ikea del milanese, dove già da fine agosto è attivo un servizio di erogazione gratuita di acqua naturale e frizzante. L’iniziativa è stata inaugurata presso i tre negozi di Corsico, Carugate e San Giuliano Milanese, in cui spiccano queste “case dell’acqua” in funzione tutti i giorni dalle 8,30 alle 22,30. Consentono a chi è in possesso della Family Card, la tessera di fidelizzazione ottenibile gratuitamente nei punti vendita, di prelevare 9 litri di acqua per ogni “strisciata”, fino a un massimo di 36 litri al giorno. Acqua refrigerata, dell’acquedotto, disponibile anche in forma gassata.

Un servizio dal valore aggiunto per i clienti del gigante dell’arredamento, e creato sulla scorta delle altre “case dell’acqua” già presenti in alcuni comuni del milanese, realizzate con la società pubblica Tasm. «Un altro importante impegno e un progetto di sensibilizzazione ambientale, che sottolinea il nostro ruolo, non solo di venditori, ma di soggetti consapevoli e responsabili del proprio ruolo sociale nel territorio», ha dichiarato Arack Ayadi, direttore dello store di Corsico. «Per questo contiamo di distribuirne, refrigerata liscia o gassata, circa un milione di litri in un anno. Una famiglia può così evitare ogni anno 500 bottiglie di plastica come rifiuto, e risparmiare circa 300 euro». Con quest’ultima iniziativa, che si unisce alle altre riguardanti ad esempio i magazzini a basso impatto ambientale, i servizi di navetta con bus ecologici, o il recupero e riciclo dei vecchi cataloghi, Ikea conferma di essere una delle catene della grande distribuzione più attente sul fronte della responsabilità sociale d’impresa.

Raidigitale
“A quelli con il telecomando che scotta”. Se il sole non è più cocente, lo sarà la tv… Su questo basi è stata pensata la nuova campagna della Rai che illustra il bouquet di canali disponibili sul
digitale terrestre. “Più scelta, più qualità”, recita uno degli slogan. Tredici canali, tra generalisti e specializzati, che offrono vasta copertura di interessi: dal cinema allo sport, dalla storia all’intrattenimento per ragazzi o per bambini, dai documentari alle fiction.

Una programmazione fieramente sbandierata dal direttore generale Mauro Masi: «Non lo dico io, ma la Bbc: quella della Rai è la più ampia offerta che ci sia in Europa». E anche se nello spot diventa “una programmazione senza uguali nel mondo”, comunque garantisce che «il servizio pubblico possa arrivare all’interattività». La Rai guarda dunque il futuro sul digitale terrestre, cercando di superare i passati inconvenienti tecnici, e lancia il suo grande marchio puntando su quantità e qualità. Così suggerisce ai suoi utenti: “Prima di spegnere la tv, contate fino a tredici”.

Sul quotidiano in edicola martedì il focus sull’azienda lombarda Lat-Bri che fornirà la mozzarella per il nuovo panino firmato McDonald’s

Mozzarella firmata Mcdonald’s, acqua da fonte Ikea. Al via le campagne autunnali dei brand più famosiultima modifica: 2010-09-07T08:03:07+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento