Apple/ Jobs: raggiunte 250mila applicazioni iPhone. Ecco i nuovi iPod e la tv della mela

Steve Jobs, il grande guru di Apple, presenta i nuovi prodotti della mela morsicata previsti per il periodo pre-natalizio. “Abbiamo cose molto eccitanti da proporvi”, ha detto.

Intanto si parte con l’aggiornamento di iOS, sistema operativo di iPhone, iPad, iPod Touch, ora alla versione 4.1 Jobs sembra in grande forma: scherza e si muove con agilità sul palco del YBCA Theater di San Francisco.


Steve Jobs presenta i nuovi iPod

Stanno per aprire nuovi Apple store in 10 paesi del mondo, tra cui l’Italia.

Gli store ricevono 1 milione di visitatori al giorno. Sono stati venduti 120 milioni di dispositivi basati su iOS, il sistema operativo che funziona su iPhone, iPad ed iPod Touch. Vengono attivati 230.000 nuovi dispositivi al giorno. Le applicazioni dell’appstore hanno ricevuto 6.5 miliardi di download. Al momento ci sono 250.000 applicazioni per iPhone e 25.000 applicazioni per iPad. Sono i numeri elencati da Steve Jobs, secondo quanto riportato dal sito ispazio.net, nel corso della presentazione dei nuovi prodotti previsti per il periodo pre-natalizio.

Apple entra anche nel mercato dei social network e presenta Ping, social network dedicato alla musica. Sarà integrato nella versione 10 di iTunes. “Abbiamo venduto 275 milioni di iPod nel mondo. E sapete perchè? Perchè anche se gli iPod hanno sempre avuto un’alta quota di mercato ci siamo sempre sforzati di migliorarli. E quest’anno abbiamo esagerato”. Lo ha detto Steve Jobs, il guru della Apple, durante la conferenza di presentazione dei prodotti pre-natalizi. “Li abbiamo rivisti tutti – ha detto – e saranno disponibili dalla prossima settimana. Questa è il più grande cambiamento di sempre”. Ci sono dunque nuovi Shuffle, nuovi Nano e nuovi iPod touch. E saranno accompagnati dalla versione di iTunes 10. Che per festeggiare il compleanno di regalerà un nuovo logo. 


IPod Shuffle

Jobs si è dilungato a lungo su Ping, “a social network for music”, lo ha definito: un luogo dove tramite iTunes10 da subito si potrà fare amiczia e coltivarle attraverso la comune passione per la musica. Il capo di Aplle l’ha definito “un Facebook e un Twitter per la musica”. Un’opportunità rivolta ai 160 milioni di utenti iscritti a iTunes in 23 Paesi di tutto il mondo, forte dei 12 milioni di brani disponibili sulla piattaforma, da cui sono stati scaricati finora 11,7 miliardi di canzoni, 100 milioni di film e 35 milioni di libri.

Discorso a parte per la Apple Tv: un “hobby”, l’ha definita Jobs riferendosi allo scarso successo del precedente modello lanciato nel 2006. Il nuovo decoder è grande un quarto, dà la possibilità di noleggiare un film in HD a 4,99 dollari e un tv show, grazie all’accordo con Fox di Rupert Murdoch e Abc della Disney a soli 99 centesimi. Il nuovo oggetto delle meravigolie, che però non sarà ancora disponibile in Italia, costerà 99 dollari contro i 229 del suo predecessore.

I prezzi in Italia
La nuova generazione di iPod sarà disponibile dalla prossima settimana.
Il nuovo iPod touch costerà 239 euro per il modello da 8 GB, 309 euro per il modello da 32 GB e 409 euro per quello da 64 GB nell’Apple Online Store (
www.apple.com/it), gli Apple Store e i Rivenditori Autorizzati Apple. Gli attuali utenti dell’iPod touch di seconda e terza generazione possono eseguire l’aggiornamento a iOS 4.1 senza costi aggiuntivi l’8 settembre e usufruire così delle nuove funzionalità, tra cui Game Center.

L’iPod shuffle di quarta generazione sarà disponibile a 55 euro per il modello da 2 GB nei colori argento, azzurro, verde, arancione e rosa, fornito di serie con auricolari e cavo USB.

Il nuovo iPod nano sarà in vendita a 169 euro per il modello da 8 GB e a 199 euro per quello da 16 GB; entrambi i modelli sono disponibili nei colori argento, grafite, azzurro, verde, arancione e rosa.
Infine, l’iPod classic da 160 GB costerà 229 euro.


affatitaliani.it

 

Apple/ Jobs: raggiunte 250mila applicazioni iPhone. Ecco i nuovi iPod e la tv della melaultima modifica: 2010-09-03T10:47:09+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento