Quagliarella alla Juve, stoccata a Mazzarri «A Napoli non c’era più feeling

Replica del tecnico: non ho nulla da rispondere

a uno che dice di essere contento di essere alla juve

 

«Sono felicissimo di poter essere alla Juve. Spero di ricambiare la fiducia della società, che ha creduto subito in me. Domani c’è subito una partita importante. Il pensiero è ormai solo a quella partita». Parole pronunciate da Fabio Quagliarella nel corso della conferenza stampa di presentazione con il suo nuovo club. Domani a Bari giocherà titolare, come ammette lo stesso Delneri, anche in relazione al fatto che Amauri sarà assente per almeno un mese.

 

Fabio Quagliarella parla del trasferimento e della delusione dei tifosi azzurri: «Loro si aspettavano che io potessi rifiutare – dice – Ma le cose si fanno in tre. I tifosi capirano, la colpa non è la mia e neppure delle due società. A Napoli con i tifosi e i compagni sono stato alla grande, c’è dispiacere. Ma quando poi si innescano certi meccanismi o mancanza di feeling con certe persone…».

 

Il riferimento, a questo punto appare chiaro: Quagliarella ce l’ha con Mazzarri e, forse, anche con il presidente De Laurentiis.

 

Walter Mazzarri glissa, invece, sull’argomento: «Non ho niente da rispondere a Quagliarella, uno che ha detto di essere felice alla Juve. Tireremo le somme mercoledì, quando finirà questo cavolo di mercato. Preferisco giocatori che non escano mai dalle logiche del gruppo».

 

Quagliarella alla Juve, stoccata a Mazzarri «A Napoli non c’era più feelingultima modifica: 2010-08-28T18:56:09+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento