Il Berlusconi alla Juventus-Milan ko ai calci di rigore

 

La ventesima edizione del tradizionale appuntamento estivo, dopo 90′ senza reti, va ai bianconeri: dal dischetto decisivo l’errore di Thiago Silva. Allegri: «Ronaldinho ha fatto una buona gara ma voglio di più, può fare la differenza. Ibra? Grande giocatore, vedremo la società cosa riesce a fare». Del Neri: «Soddisfatto della squadra, ci tenevamo a fare bella figura».

 Il Trofeo Luigi Berlusconi va alla Juventus. Battuto il Milan 5-4 ai calci di rigore dopo 90′ senza reti. Decisivo l’errore di Thiago Silva dal dischetto.

DEL NERI : «CI TENEVAMO A VINCERLO»
Anche il tecnico bianconero è soddisfatto dei suoi uomini:
«Partita faticosa, molto caldo, le due squadre hanno offerto uno spettacolo buono. Ci tenevamo a fare bella figura e a vincere questo trofeo. I miei hanno mostrato una buona condizione, il bilancio dopo un mese e più di lavoro è positivo» 

ALLEGRI? «IBRA? ASPETTIAMO LA SOCIETÀ»
Il tecnico del Milan a fine partita:
«La squadra ha fatto una buona partita, abbiamo concesso poco alla Juve. Stiamo progredendo e credo che tra una settimana saremo a posto. Quello che so è che la squadra ha grande qualità, sono contento per la buona tenuta, manca ancora un po’ di velocità ma siamo al 70%. Ronaldinho? Stasera ha fatto una buona partita, credo che lui possa darci molto di più. E’ l’uomo che può regalarci la differenza in campo, ha trent’anni e fisicamente può migliorare. Ibrahimovic? E’ un grande campione, vedremo la società cosa riuscirà a fare».


Ronaldinho gol, Pepe gol, Thiago Silva alto, Bonucci gol, Bonera gol, Lanzafame gol, Inzaghi gol, Diego gol, Huntelaar gol, Motta gol.

MILAN-JUVE 0-0. SI VA AI CALCI DI RIGORE

94′ DIEGO SU PUNIZIONE…RESPINGE CHIELLINI
Il tiro potente del brasiliano viene contrato dal suo compagno di squadra.

93′ AMBROSINI SU AMAURI AL LIMITE, OCCASIONE JUVE
Fallo a qualche centimetro dall’area di rigore. Sul pallone Diego

90′ 4′ DI RECUPERO

Ancora quattro minuti, poi il trofeo sarà deciso ai calci di rigore

87′ AMAURI CI PROVA IN DIAGONALE
Sissoko soffia il pallone a Flamini sulla sua tre quarti e fa ripartire la Juve, Felipe Melo si fa quaranta metri palla al piede e poi serve il centravanti, decentrato sulla destra: doppio passo e diagonale che esce di un paio di metri

84′ MOTTA SI INFILA, ABBIATI RISPONDE
Pepe da fallo laterale serve il compagno che si inserisce a sorpresa e conclude, troppo centrale per impensierire il portiere avversario

82′ DIEGO SU PUNIZIONE, LO SCHEMA NON FUNZIONA
Finta di tiro e cross per l’inserimento di Felipe Melo che non arriva sul pallone, troppo alto

DINHO GIOCOLIERE, SAN SIRO SI ESALTA
Uno stop al volo del brasiliano entusiasma lo stadio

79′ MOTTA PER GRYGERA
Altro cambio per la Juventus

77′ HUNTELAAR PER SEEDORF
Un quarto d’ora scarso per il centravanti olandese

76′ NUMERO DI FLAMINI, SALVA MANNINGER!
Grande giocata del francese che al limite dell’area salta Chiellini e libera il destro, rasoterra sul primo palo che Manninger intercetta e devia in angolo

74′ FELIPE MELO, BOTTA DAL LIMITE
Corner per la Juve, il centrocampista stoppa di petto e poi prova il destro ma la conclusione è fuori giri, altissima

71′ JUVE, DENTRO LANZAFAME E BONUCCI. MILAN, GATTUSO PER PIRLO
Del Neri richiama Martinez e Legrottaglie 

71′ DIEGO IN CONTROPIEDE, CROSS LUNGO
Ripartenza bianconera, Diego lascia sul posto Papasthatopoulos e serve Amauri ma il cross è alto.

70′ ANCORA DIEGO, STAVOLTA DI SINISTRO
Buona l’iniziativa del brasiliano, che gode di libertà sulla tre quarti: si accentra e prova il sinistro, debole e centrale tra le braccia di Abbiati

68′ MANNINGER ANTICIPA INZAGHI, DIEGO RISPONDE

Lancio di Pirlo per il centravanti che al momento di concludere viene anticipato dal portiere bianconero. Sull’altro fronte Diego prova il destro dal vertice dell’area senza inquadrare la porta

66′ FLAMINI PER OUDAMADI
Ronaldinho e Inzaghi di punta con Seedorf liberato da Allegri nel ruolo di trequartista

64′ APPLAUSI PER DIEGO, ANGOLO ‘SFIATATO’
Corner guadagnato da Pepe, lo batte Diego che saluta gli applausi che gli arrivano dai tifosi bianconeri. Battuta debole, spazza via sul primo palo la difesa del Milan

60′ ALLEGRI GIOCA LA CARTA INZAGHI
Il bomber rossonero, che San Siro saluta con un boato, prende il posto di Borriello

59′ JUVE: DENTRO DIEGO, AMAURI E SISSOKO
Del Neri cambia: finisce la partita di Del Piero, Trezeguet e Marchisio

56′ CHIELLINI SALVA SU SEEDORF
Gran  lancio a servire l’olandese in area che con lo stop manda fuori tempo il diretto marcatore, decisivo l’intervento di Chiellini che gli toglie la sfera mandandola in corner

55′ DEL PIERO RISPONDE A RONALDINHO
Stessa posizione a campo invertito, il numero 10 della Juve mette in area un pallone insidioso respinto da Abbiati

51′ RONALDINHO SU PUNIZIONE, MANNINGER RISPONDE
Il brasiliano pericoloso su calcio da fermo dal lato corto dell’area di rigore, destro a giro respinto dal portiere bianconero

RIPRESA, NIENTE CAMBI
Si riparte, per la Juve si scaldano a bordocampo Amauri e Diego. Milan subito pericoloso con un’azione sostenuta conclusa da un destro deviato di Pirlo che Manninger blocca

FINE PRIMO TEMPO: MILAN-JUVE 0-0
Su una fiammata di Ronaldinho, la cui conclusione di punta viene respinta dai difensori bianconeri, si chiude il primo tempo. Milan con una vocazione più offensiva e spettacolare, Juve concreta e velenosa nel cercare la fiammata. Difesa bianconera con pericolose amnesie sugli esterni difensivi. Pepe più terzino che ala, Martinez imballato ma creativo. Nei rossoneri Ronaldinho è il faro, Oudamadi due volte spreca da solo davanti al portiere.

41′ MILAN PERICOLOSO: BONERA, OUDAMADI, SEEDORF
Il difensore tenta la soluzione di potenza con il sinistro, Manninger vede la palla all’ultimo momento ma respinge la conclusione centrale. Poi Ronaldinho imbecca ancora Oudamadi solo di fronte al portiere, provvidenziale l’intervento di Martinez in ripiegamento che mette in angolo. Batte Pirlo, palla al limite dove Seedorf si coordina ed esplode un tiro di potenza e precisione che sibila alla sinistra di Manninger

 
Per completare la Juventus che si appresta a cominciare la nuova stagione, secondo il ds bianconero presente al match, «manca ancora qualche tassello e si cercherà di raggiungerlo negli ultimi giorni di mercato».

30′ TREZEGUET DI TESTA, ABBIATI SICURO
Punizione guadagnata da Melo al limite, Del Piero spara sulla barriera. Poi il numero 10 bianconero recupera il pallone e crossa per il francese, che tocca il suo primo vero pallone: colpo di testa insidioso su cui il portiere avversario è ben piazzato

23′ SEEDORF PERICOLOSO DAI VENTI METRI
Ronaldinho è salito in cattedra, da lui passano le azioni offensive del Milan. Ma quando non viene lasciato libero i rossoneri hanno anche tante altre opzioni: prima Pirlo inventa un lancio da 40 metri per Ambrosini che si infila in area e conclude al volo di destro, palla alta. Un minuto dopo è l’olandese a provarci con un bel destro da fuori area, un metro a lato del palo destro di Manninger, apparso comunque sulla traiettoria

20′ MARTINEZ PER DEL PIERO, DIAGONALE A LATO
Ottimo lo spunto di De Ceglie che porta ad un fallo a centrocampo. L’azione poi prosegue e Martinez, spostatosi nell’occasione a sinistra, serve un ottimo pallone a Del Piero che trova il tempo di piazzare il sinistro in diagonale: tiro lento e fuori bersaglio.

18′ MARTINEZ, TIRO SBILENCO. POI VA A SINISTRA
Spunto di Del Piero che cerca di liberare il destro all’altezza della lunetta dell’area avversaria, Thiago Silva spazza sul destro di Martinez che prova il destro al volo immediato: conclusione da dimenticare. Del Neri inverte gli esterni: l’uruguaiano a sinistra, Pepe a destra

FORCING MILAN
Due angoli consecutivi per i rossoneri che spingono sull’acceleratore

15′ OUDAMADI VANIFICA IL LAMPO DI DINHO
Prima grande occasione della gara: La Juve perde palla a centrocampo, Grygera è fuori posizione e Ronaldinho, servito dal centrocampo rossonero, si invola verso la porta; rientro sul destro e assist per il compagno dall’altra parte del campo, brutto lo stop dell’attaccante che perde la possibilità di tirare a tu per tu con Manninger

12′ DINHO E OUDAMADI, COLPI DI CLASSE
Dribbling secco del brasiliano e assist a centro area non sfruttato da Borriello, tocco felpato del nigeriano per un triangolo poi non chiuso: i rossoneri mostrano tecnica pregevole

10′ CONTROPIEDE JUVE, CHIUDE ANTONINI
Ottima ripartenza bianconera dopo un corner per il Milan: Del Piero-Melo-Pepe, il cross dell’ala viene spazzato via dal difensore in angolo. Dalla bandierina nulla di fatto

6′ MARCHISIO CI PROVA, PALLA ALTA
Prima conclusione dei bianconeri con il centrocampista che si coordina sugli sviluppi di un angolo e in giravolta spara un tiraccio verso Abbiati, pallone alle stelle 


Il numero uno del club rossonero conferma l’interesse per lo svedese ed è possibilista sul colpo di mercato

4′ DINHO PER BORRIELLO, MANNINGER C’È
Primo sussulto con l’assist filtrante in piena area per il centravanti, anticipato dall’uscita del portiere della Juventus

21.04 PARTITI!
Calcio d’inizio della Juventus che comanda la manovra nei primi minuti di gioco

20.55 IN TRIBUNA PRANDELLI E ANDREA AGNELLI
Il presidente della Juventus e il ct della Nazionale tra le personalità del calcio presenti in tribuna

20.50 STRISCIONE TIFOSI MILAN, KALADZE E JANKULOVSKI NEL MIRINO
Nella curva sud dello stadio Meazza di Milano, occupata dai tifosi ultrà milanisti, sono stati esposti due striscioni critici nei confronti di quei giocatori che avrebbero espresso il desiderio di non lasciare il Milan pur non rientrando nei piani della società. «È al Milan che bisogna essere legati – si legge in uno striscione – non ai lauti ingaggi che vengono pagati». In un altro invece è scritto che «chi non rientra nei piani societari se ne vada ad agosto. Nell’AC Milan non c’è più posto». Kaladze e Jankulovski sono i principali bersagli dei tifosi.

20.30 LE FORMAZIONI UFFICIALI
Ecco le formazioni che scenderanno in campo. La novità nella Juventus è Martinez sulla sinistra del centrocampo, per i rossoneri conferma del giovane Oduamadi in attacco al fianco di Ronaldinho e Borriello.
MILAN: Abbiati; Bonera, Papastathopoulos, Thiago Silva, Antonini; Ambrosini, Pirlo, Seedorf, Oduamadi, Borriello, Ronaldinho. All. Allegri. A disposizione: Amelia, Gattuso, Inzaghi, Huntelaar, Flamini, Abate, Yepes.
JUVENTUS: Manninger, Grygera, Chiellini, Legrottaglie, De Ceglie, Martinez, Felipe Melo, Marchisio, Pepe, Del Piero, Trezeguet. All. Del Neri. A disposizione: Storari, Motta, Sissoko, Amauri, Bonucci, Lanzafame, Diego.

corrieredellosport

Il Berlusconi alla Juventus-Milan ko ai calci di rigoreultima modifica: 2010-08-23T09:19:28+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento