Milan, tre assi per un colpo-Ibra, Ben Arfa e Podolski

C_3_Media_1103837_immagine_ls.jpg

Una volta ceduto Huntelaar, a via Turati si è convinti che prima della fine del mercato possa arrivare un campione. Sempre monitorata la situazione dello svedese al Barça. Dopo l’arrivo di Ozil al Real la sopresa potrebbe essere Van der Vaart

Si dice e si spera che, in realtà, il presidente Berlusco­ni stia preparando un «botto» di fine mercato. Pur potendo dedi­care solo una minima parte del suo tempo al Milan, il numero uno rossonero è sempre bene in­formato sugli sviluppi di tratta­tive che, con il passare del tem­po, potrebbero diventare più concrete e convenienti. Il venta­glio delle possibili scelte è piut­tosto ampio. Notoriamente Silvio Berlusconi è affascinato da gio­catori talentuosi e offensivi, dai piedi pensanti.

IBRA – Quindi è inu­tile soffermarsi su campioni, o presun­ti tali, che agiscono in ruoli poco fanta­siosi e troppo essen­ziali. Sicuramente l’oggetto dei desideri milanisti è rappresen­tato da Ibrahimovic ( 29 anni). Sfiorato, quasi afferrato nel­l’estate 2006 devastata da Cal­ciopoli, lo svedese potrebbe pia­cere se diventasse veramente conveniente da un punto di vista economico. A quel punto potreb­be anche ricredersi lo stesso Berlusconi che in occasione del raduno dello scorso 20 luglio aveva manifestato qualche per­plessità sull’ingaggio del barcel­lonista. Il suo infallibile agente Mino Raiola, messo a segno il «colpo» Balotelli, adesso potrà dedicarsi alla pratica-Ibra. Una situazione che sta degenerando perché non passa giorno che il fronte media­tico catalano vicino al club azul­grana non dia segnali di preoc­cupante distacco del Barça da Ibrahimovic. Ieri il sito Sport.es in un editoriale ha messo in evi­denza come Guardiola, in real­tà, non sia affatto preoccupato per la possibile partenza di Ibra­himovic. Che, comunque, può di­ventare un peso ingombrante se collocato ai margini della prima squadra in panchina o, peggio ancora, in tribuna. Per questo motivo il Milan è in agguato. Il club di via Turati resta in attesa di segnali da Barcellona, anche se tratta su basi… minime.

SUPERSTAR – Al nome di Ibrahi­movic bisogna aggiungere anche quelli di Podolski (25) e Ben Ar­fa (23). Da ieri è accreditato an­che quello di Van der Vaart ( 27) perchè dopo l’ac­quisto di Ozil, sta preparando le va­ligie anche l’olan­dese che, a questo punto, non ha più possibilità di re­stare al Real Ma­drid.

                        michele de lucia

Milan, tre assi per un colpo-Ibra, Ben Arfa e Podolskiultima modifica: 2010-08-18T10:18:00+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento