Champions League – Bene Spalletti; mezzo disastro Tottenham

Prime gare di spareggi per la Champions League: lo Zenit di Spalletti vince 1-0 contro l’Auxerre, mentre il Tottenham cade in Svizzera, anche se rimonta due reti (2-3). Pari tra Dynamo e Ajax (1-1)

- 0

Zenit San Pietroburgo-Auxerre 1-0 (Kerzhakov 3’)

Continua la marcia inarrestabile dello Zenit di Luciano Spalletti: dominante in Russia, la formazione di San Pietroburgo vince anche il match d’andata degli spareggi Champions contro i francesi dell’Auxerre. L’1-0 che decide la gara arriva solo dopo 3′: sul cross di Lazovic dalla sinistra, irrompe Kerzhakov che con un gran colpo di testa fa secco Sorin. L’Auxerre reagisce e al 43′ Oliech spedisce il pallone sulla traversa. Nella ripresa i francesi ci provano, ma lo Zenit regge e mantiene il vantaggio minimo.

Rosenborg BK-FC København 2-1 (Iversen 23’, Henriksen 57’; Grønkjær 84’)

Sembrava tutto facile per gli uomini di Nils Arne Eggen, avanti 2-0 con una rete per tempo: Iversen porta i norvegesi in vantaggio al 21′ con un destro al volo, Henriksen di tacco batte di nuovo Wiland al 57′. Al minuto 84 ecco la doccia fredda, firmata dal destro a giro di Grønkjær, per l’1-2 finale.

Sparta Praga-MSK Zilina 0-2 (Ceesay 51’, Oravec 73’)

Arriva dalla Generali Arena di Praga l’unico successo esterno di queste prime gare: sono i campioni di Slovacchia dello Zilina a sorprendere i cugini cechi dello Sparta Praga: un pasticcio tra Blazec e Hoeneder, dà il là a Ceesay che porta in vantaggio l’MSK al 51′. Al 73ì ecco il punto del definitivo 2-0 con una grande incornata di Oravec su un calcio d’angolo.

BSC Young Boys-Tottenham 3-2 (Lulic 4’, Bienvenu 13’ Hochstrasser 28’; Bassong 42’ Pavlyuchenko 83’)

La gara dello Stade de Suisse di Berna è la più divertente e incredibile della serata: lo Young Boys sembra il Barcellona, i ragazzi di Vladimir Petkovic prendono letteralmente a schiaffi il più quotato Tottenham nel primo tempo. Lulic, Bienvenu e Hochstrasser stordiscono gli inglesi con tre gol nei primi 28′; gli svizzeri poi hanno altre opportunità, ma subiscono il ritorno degli Spurs. Bassong di testa al 41′ e Pavlyuchenko all’83 regalano a Redknapp tanta speranza per la gara di ritorno. Ma ci sarà qualcosa da registrare, almeno in fase difensiva.

Dynamo Kiev-Ajax 1-1 (Husyev 65’; Vertonghen 57’)

Sheva e compagni strappano un pari che sa di vittoria, anche se arriva al Valeri Lobanovsky: la Dynamo rimane in inferiorità numerica al 56′ (espulso l’incauto Garmash) e un minuto dopo subisce il gol dell’Ajax. Vertonghen indirizza molto bene di testa un cross di De Zeeuw. Match in salita dunque, ma uno svarione della difesa dei Lanceri permette a Gusev di pareggiare al 65′. Ritorno difficile, ma non impossibile per gli ucraini.

Eurosport                  michele de lucia 

Champions League – Bene Spalletti; mezzo disastro Tottenhamultima modifica: 2010-08-18T10:36:11+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento