Bergamo, muore sotto il treno-per salvare la vita a sua moglie

Un uomo di 58 anni scivola sui binari dopo aver aiutato la donna, rimasta incastrata con il vestito

BERGAMO – È morto travolto dal treno per salvare la moglie rimasta impigliata nelle porte del convoglio. La vittima della tragedia, avvenuta nel pomeriggio in provincia di Bergamo, è Giacomo Burla, 58 anni di Trezzano Rosa, in provincia di Milano. La tragedia è avvenuta alle 15, quando la coppia è scesa alla stazione di Treviglio dall’Interregionale provenente da Verona. L’uomo stava aspettando la moglie, Amalia Di Chella, 59 anni, sul marciapiede del binario 6. La donna, che si era attardata sul vagone, è scesa all’ultimo istante, proprio mentre le porte automatiche si stavano chiudendo, e il suo vestito è rimasto impigliato. Subito dopo il treno si è messo in moto, rischiando di trascinarla con sé.

TRAVOLTO DAL TRENO – Il marito è subito corso in suo aiuto, riuscendo a strappare il vestito dalle porte del vagone. Ma ha perso l’equilibrio ed è caduto sui binari, dove è stato travolto dal treno, che lo ha schiacciato. Per lui non c’è stato niente da fare. Gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che soccorrere la moglie della vittima, in stato di choc, e portarla in ospedale: le sue condizioni sono gravi, tanto che la prognosi è riservata. La polizia ferroviaria sta ora interrogando i testimoni per ricostruire le esatte cause della tragedia.

Redazione online
18 agosto 2010

Bergamo, muore sotto il treno-per salvare la vita a sua moglieultima modifica: 2010-08-18T22:52:47+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento