Amichevoli – Indovinate un po’, vince sempre l’Inter

L’Inter vince trofei anche nel mese di agosto: Juventus battuta 1-0 (Sneijder), Milan 3-2 ai rigori nel Trofeo Tim giocato a Bari. Nell’altra sfida successo per i rossoneri sui bianconeri, ancora ai calci di rigore (1-1 nei 45′, Ronaldinho e Diego, poi è 5-3)

- 0

INTER-JUVENTUS 1-0 (Sneijder 25′)

L’Inter vede bianconero e riparte dove aveva lasciato: 1-0 dei nerazzurri a una Vecchia Signora perennemente in balia dell’avversario, più in palla e sul pezzo, nonostante la Juventus sia più avanti nella condizione fisica. La squadra di Benitez però è già ampiamente rodata: il tecnico spagnolo si gode un giocattolo che funziona con le proprie gambe, nonostante manchino tanti titolari. Maicon e Obinna sulla destra sono già in palla, così come Sneijder, alla prima stagionale ma già in gol, con un gioiello dei suoi al 25′: pallonetto sul secondo palo e Manninger beffato. Pandev ed Eto’o provano a rendere più pieno il bottino ma non ci riescono. Dall’altra parte la coppia Trezeguet-Del Piero non è più quella dei bei vecchi tempi. L’unico brivido arriva da un tiro da fuori di Sissoko, respinto con il petto da un brillante Materazzi.

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Materazzi, Chivu; Cambiasso, Nwanwko Obiora; Obinna, Sneijder, Pandev; Eto’o.

JUVENTUS (4-4-2): Manninger; Grygera (38′ Motta), Bonucci, Chiellini, De Ceglie; Pepe, Felipe Melo, Sissoko, Lanzafame; DelPiero e Trezeguet.

Gigi Del Neri commenta così al termine dei 45′ della gara: “Abbiamo fatto giocare chi aveva meno minuti nelle gambe. Melo? Era alla prima partita, così come Grygera e Trezeguet. Si devono mettere tutti minuti nel corpo per fare meglio più avanti. E’ stata una buona prova”.

*****

MILAN-JUVENTUS 5-3 dcr (1-1, Ronaldinho 21′, Diego 33′)

Juve meglio nella seconda mini-sfida, quella con il Milan che per l’occasione ritrova Ronaldinho. E’ Amelia il migliore in campo, a testimonianza che i bianconeri sono la squadra più pericolosa: Diego ha voglia di dimostrare di non essere la controfigura di un campione e così impensierisce il portiere avversario in un paio di occasioni. Al 20′ è però il Milan a sbloccare il risultato alla prima palla importante del match; il brasiliano riceve palla in posizione regolare in area da sinistra, attende un attimo e infila il pallone nell’angolo opposto con un preciso destro a rientrare. La risposta juventina arriva al 33′: ottima giocata di Lanzafame, taglio in area per Diego che approfitta dello spazio tra Nesta e Bonera e con estrema freddezza infila Amelia. 1-1 al fischio del 45′, si va ai rigori e Amelia si supera ancora una volta: parati i rigori di Pepe e Amauri, due punti al Milan.

MILAN (4-3-3): Amelia; Abate, Nesta, Bonera, Antonini; Gattuso, Pirlo, Ambrosini; Oduamadi, Ronaldinho, Borriello.

JUVENTUS (4-4-2): Storari; Motta, Le Grottaglie, Chiellini, De Ceglie; Pepe, Felipe Melo (10′ Sissoko), Marchisio (39′ st Ferrero), Lanzafame (39′ Trezeguet); Diego, Amauri.

Ronaldinho nel post-partita: “Piano piano, dopo un po’ di giorni di lavoro, la squadra sta migliorando: io sono felice di iniziare con una vittoria, di fare gol. Mi sento molto bene, la gamba gira: sono felice.

*****

MILAN-INTER 2-3 dcr (0-0)

Rossoneri più reattivi nel primo mini-derby stagionale contro l’Inter: è subito Pippo Inzaghi a colpire puntualmente di testa su calcio d’angolo ma Castellazzi è salvato dalla traversa. L’Inter si fa vedere al 3′ con una bella discesa dell’ex Parma Biabiany, ma poi la manovra rallenta troppo. Ancora Inzaghi protagonista al 4′ che prova una conclusione al volo. Non succede praticamente nulla sino al 25′ quando una Milito prova una conclusione in area: prova a far passare il pallone tra due difensori rossoneri che gli smorzano la conclusione. Spazio ai cambi ma si rimane sullo 0-0 e si va ai rigori: dal dischetto per l’Inter a segno Milito, Coutinho e Obi; palo di Mancini, Stankovic calcia alto. per il Milan gol di Oddo e Huntelaar; Flamini calcia fuori, Inzaghi (alto) e Ronaldinho trova un cucchiaio colpendo il palo. Trofeo all’Inter, e non è una novità.

MILAN (4-3-1-2) Abbiati; Oddo, Yepes, Bonera (30′ Papastathopoulos), Zambrotta; Flamini, Pirlo (30′ Novinic) Ambrosini (26′ Strasser); Merkel (36′ Ronaldinho); Huntelaar, Inzaghi.

INTER (4-2-3-1): Castellazzi; Maicon (16′ Benedetti), Cordoba, Materazzi (16′ Natalino), Biraghi; Stankovic, Nwankwo (35′ Joel Obi); Mancini, Coutinho, Biabiany; Milito.

Rafael Benitez si gode le prime soddisfazioni stagionali ma non si sbottona su Sculli, prossimo arrivo in nerazzurro: “Siamo contenti di aver vinto già qualcosa, iniziamo bene la stagione”.

Eurosport               in arrivo un nuobo blog  ancora in costruzione  guarda l’ANTEPRIMA

 http://calcionapoli.positanonews.it/

Amichevoli – Indovinate un po’, vince sempre l’Interultima modifica: 2010-08-14T09:10:13+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento