I MOBILI INCHIODANO FINI-si scopre che gli arredi per l’appartamento di Montecarlo li avrebbe ordinato lui con Elisabetta

thumbtrue1281692210364_305_255.jpg

Ha scelto i mobili insieme alla sua compagna. Secondo le informazioni di Libero, Gianfranco Fini si sarebbe impegnato in prima persona l’anno scorso per arredare l’appartamento in Boulevard princesse Charlotte a Montecarlo. Ci sarebbero infatti le ricevute datate 2009 a riprova del fatto che i mobili della casa sarebbero stati acquistati a Roma e spediti da lì nel Principato. La fattura d’acquisto è intestata alla Tulliani, ma in almeno due occasioni la ex di Gaucci è stata accompagnata dal Fini. Era l’anno scorso, e al centro arredamento Castellucci di Castellucci Maria Teresa srl (i fornitori abituali dei Tulliani fin da prima del colpo di fulmine fra Elisabetta e il presidente della Camera) un paio di volte Gianfranco e Elisabetta avevano comprato insieme i mobili da impacchettare e inviare nell’appartamento abitato da Giancarlo Tulliani. All’inizio tutti negano, anche dal negozio, poi però il muro di omertà mostra le prime crepe e qualche dipendente inizia a parlare. Si parla di una cucina fatta su misura. A questo punto emerge che “non era un segreto” l’appartamento monegasco per la ditta di mobili.

Continuiamo a raccogliere le firme contro Fini. La casa a Montecarlo venduta da An a una società off-shore, poi affittata al cognato. Le pressioni in Rai per far lavorare i familiari. Gianfranco Fini chiede legalità per gli altri, noi chiediamo le sue dimissioni.

Spedite la vostra firma a : finiacasa@libero-news.it
Fax: 02 99966273
Redazione: Viale Majno, 42 – 20129 Milano

 

I MOBILI INCHIODANO FINI-si scopre che gli arredi per l’appartamento di Montecarlo li avrebbe ordinato lui con Elisabettaultima modifica: 2010-08-13T12:12:59+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento