Mazzarri striglia il Napoli:-Ci serve più concretezza

Il tecnico degli azzurri critico con i suoi dopo lo 0-0 con il Bologna: «Mi sembra di rivedere il film dell’anno scorso: creiamo tanto, ma poi non concludiamo. Va bene che siamo giovani e che siamo stanchi per la preparazione, ma se non si tira in porta non si segna»

Più concretezza. È quanto Walter Mazzarri chiede al suo Napoli. Che anche stasera in amichevole a Ravenna contro il Bologna ha creto molto ma ha concluso poco (e in quelle poche occasioni è stato poco preciso), pareggiando così 0-0. «Va bene che siamo giovani – dice il tecnico livornese ai microfoni di Sky Sport 24 – e che siamo stanchi per la preparazione, ma creiamo tanto, stiamo sempre lì in avanti e poi non riusciamo a concludere. Considerato che è successo tante volte l’anno scorso, mi sembra di rivedere un film già visto».

A parziale giustificazione degli azzurri, l’assenza di Quagliarella (in nazionale) e di Cavani (affaticato e tenuto a riposo precauzionale). Ma Mazzarri non vuole sentire parlare di scuse: «Lavezzi ha giocato centravanti tante volte anche l’anno scorso e ha fatto bene – afferma -. Dobbiamo essere tutti più concreti. Il Bologna ha tirato un paio di volte, con Di Vaio e Paponi, quasi dalla nostra metà campo e per poco non segnava. Noi dobbiamo concludere di più, perché sennò i gol non si fanno».

Il 19 agosto c’è il primo importante impegno della stagione con l’Elfsborg in Europa League. Un appuntamento che preoccupa un po’ il tecnico del Napoli: «In questo momento per noi quella è l’unica partita che conta – continua -. Cercheremo di essere al massimo contro questi svedesi, che sono ben rodati visto che hanno già cominciato il campionato. Per noi è un’insidia, come il fatto che giocheremo la prima in casa e che da loro troveremo un campo in sintetico cui non siamo abituati».

Sul mercato Mazzarri è lapidario: «Non ne parlo. Non provate nemmeno più a farmi domande su questo argomento, perché tanto non rispondo».

Infine, un breve commento tattico quando gli viene chiesto se Hamsik in futuro potrà giocare più arretrato: «Ora dobbiamo cercare di passare il turno in Europa League – risponde Mazzarri -. Dopo potrò fare degli esperimenti».

Bologna: Lupatelli, Regno, Moras, Cherubin, Ingegneri, Siligardi, Della Rocca, Casarini, Gimenez (29′ st Akilo), Meggiorini (13′ st Paponi), Di Vaio (36′ st Bernacci). A disp. Venturi, Esposito, Mantovani, Elia. All. Colomba

Napoli: De Sanctis (18′ st Iezzo), Rinaudo, Cannavaro (1′ st Grava), Aronica (18′ st Santacroce), Maggio (32′ st Ciano), Gargano (13′ st Pazienza), Blasi (25′ st Maiello), Dossena (25′ st Vitale), Zuniga, Hamsik (40′ st Liccardo), Lavezzi. All.Mazzarri

Ravenna – Nessun gol ma tanto Napoli al Benelli di Ravenna. Gli azzurri contro il Bologna giocano una partita vera, che di amichevole ha l’etichetta ma non certo la vis pugnandi di entrambe le squadra. Bene così per avviare il processo mentale e limare le dinamiche agonistiche in vista dell’incipio, sempre più prossimo, della stagione. Il Napoli domina e comanda il gioco per buona parte del match, conta palle gol chiarissime ed anche una traversa di Hamsik nel finale. Tutte buone notizia, che non sono svilite dal debito con la sorte nell’ottica di un test in cui il risultato conta relativamente. Anzi sono segnali di crescita e salute. Gli azzurri ripetono la buonissima prestazione mostrata nella prima uscita col Wolfsburg e mettono in campo anche maggiore intensità, che mostra evidenti segni di incremento della condizione e sensibili progressi nei meccanismi di gioco. Lavezzi si conferma in condizione splendida, ma tutta la squadra è davvero imponente per autorevolezza e convinzione. Adesso si va al Barbera per il prestigioso triangolare con Palermo e Valencia, un gustoso e stimolante assaggio di calcio internazionale, con all’orizzonte il match che vale una stagione, tra 11 giorni al San Paolo con L’Elfsborg. Il Napoli c’è ed il viaggio prosegue con l’emoticon del sorriso

Partita bella tosta sin da subito. Agone non certo da spiaggia e intensità emotiva che rivela grande attaccamento all’evento. Primo tiro del Bologna: Meggiorini chiude un diagonale di sinistro, De Sanctis è attento. Al 18′ Lavezzi si mette in moto, semina campo e uomini e offre un tagli al bacio per Maggio: colpo sotto sull’uscita di Lupatelli che salva un gol fatto

Al 34′ il Pocho mette i brividi: numero tra tre avversari, anticipo di destro e chiusura in controtempo nell’angolo opposto. Lupatelli fa la parata più difficile dell’incontro, mettendo anche fuori causa Cannavaro pronto al tap in. Primo tempo: 0-0.

Nel secondo tempo non cala il ritmo. Al 5′ punizione di Di Vaio: De Sanctis respinge sicuro. Al 12′ ancora Di Vaio dai venti metri: fuori. Al 19′ sinistro di Paponi che Iezzo, appena entrato per De Sanctis, toglie dal sette con un balzo da campione. Poi tutto Napoli. Al 27′ incursione di Hamsik che crossa teso, un difensore salva davanti a Lupatelli. Al 31′ cross di Pazienza e deviazione volante del Pocho in spaccata, palla a fil di palo. Al 36′ ancora gran pezzo di Lavezzi che imbuca in area Hamsik: piatto a botta sicura, traversa! Al 41′ c’è anche spazio per un bellissimo tiro al volo del giovane Maiello che mostra tutta la sua personalità. Finisce così. Nessun gol, ma tanto, tanto Napoli.

 

Arbitro: Brighi di Cesena

Note: ammoniti Meggiorini, Blasi, Della Rocca, Aronica

 

Bologna-Napoli finisce 0-0
Hamsik prende la traversa

Niente reti allo stadio Benelli nell’amichevole di lusso tra i rossoblù di Colomba e gli azzurri di Mazzarri. La migliore occasione per lo slovacco, che nel secondo tempo spreca un grande assist di Lavezzi. Per gli emiliani il più pericoloso è Paponi. Nemmeno in panchina Cavani: l’uruguayano affaticato

Dopo la bella prova contro il Wolfsburg, altro significativo test per il Napoli di Walter Mazzarri, che allo stadio Benelli di Ravenna affronta una delle rivali del prossimo campionato, vale a dire il Bologna di Franco Colomba. Segui l’incontro in diretta con noi.

AGGIORNA LA DIRETTA

90′ RISSA INSPIEGABILE, POI IL FISCHIO FINALE
Contatto tra Grava e Bernacci, il difensore del Napoli non la prende bene. Bernacci prova a chiedere scusa, ma Grava non ci sta. Interviene anche Iezzo, che si scaglia contro il giocatore rossoblù. Brighi calma gli animi e poi, per evitare ulteriori sconti, decide di mandare tutti negli spogliatoi. A quel punto Bernacci fa pace con Grava e Iezzo

86′ OCCASIONE PER MAIELLO
Bella conclusione di Maiello, che tira al volo in diagonale su cross dalla trequarti. Palla fuori di poco alla destra di Lupatelli

84′ CAMBIO NAPOLI: LICCARDO PER HAMSIK
Mazzarri dà spazio ai giovani. Fuori Hamsik, dentro Liccardi

82′ CAMBIO BOLOGNA
Esce Siligardi, entra Mantovani

80′ TRAVERSA PIENA DI HAMSIK

Ancora Hamsik protagonista, questa volta in negativo. Lo slovacco riceve una splendida palla in area da Lavezzi e si trova a tu per tu con Lupatelli: con tutto lo specchio della porta a disposizione, invece di tentare il diagonale, tira forte alto, mandando la palla sulla traversa

80′ FUORI DI VAIO, DENTRO BERNACCI
Colomba sostituisce il suo capitano Di Vaio, stanchissimo, con Bernacci

79′ IL NAPOLI RECLAMA IL RIGORE
Altro spunto del Napoli, con Hamsik che in area colpisce di testa e reclama perché, a suo avviso, un difensore del Bologna ha colpito col braccio. La deviazione, in realtà, è col braccio

78′ NAPOLI TUTTO IN AVANTI
Il Bologna soffre in questo finale gli attacchi bdel Napoli. È soprattutto Hamsik, adesso a destra, a mettere in difficoltà i rossoblù

76′ CIANO SOSTITUISCE MAGGIO
Ancora un cambio per Mazzarri: fuori Maggio, dentro Ciano

75′ LAVEZZI A UN PASSO DAL GOL
Bel lancio dalla trequarti di Rinaudo. Lavezzi spunta da solo in area e colpisce al volo. La palla rimbalza a terra, bravissimo Lupatelli a deviare in angolo

74′ CAMBIO BOLOGNA
Colomba manda il giovaane Akilo in campo per Gimenez

73′ HAMSIK INVENTA
Grande azione a sinistra di Hamsik, bravissimo Moras a mettere fuori di testa sul cross dello slovacco. Pazienza tenta il tiro che però finisce fuori di molto

69′ DOPPIO CAMBIO NAPOLI
Mazzarri manda fuori Dossena e Blasi e fa entrare Vitale e Maiello

69′ SCONTRO GRAVA-DOSSENA
Fortuito scontro a centrocampo tra Grava e Dossena. L’ex giocatore del Liverpool ha la peggio

63′ IEZZO SUBITO PROTAGONISTA SU PAPONI
Appena entrato, Gennaro Iezzo è subito impegnato. Di Vaio serve Paponi, che fa partire un missile da 25 metri su cui il secondo portiere del Napoli si esibisce in un grandissima intervento, togliendo la palla dall’angolino in alto alla sua sinistra. Sul susseguente calcio d’angolo, sempre Iezzo è costretto a rimediare a un buco di testa di un compagno

61′ IEZZO PER DE SANCTIS, SANTACROCE PER ARONICA
Doppia sostituzione per Mazzarri: in porta Iezzo al posto di De Sanctis, in difesa Santacroce rileva Aronica

58′ SECONDO CAMBIO NAPOLI
Esce Gargano, entra Pazienza

57′ DI VAIO A UN PASSO DAL GOL
Bell’assist centrale di Siligardi per Di Vaio. Il bomber del Bologna fa partire dal limite dell’area un rasoterra che finisce di poco fuori sulla sinistra

57′ MEGGIORINI GRAZIATO E SOSTITUITO
Intervento da dietro non violento di Meggiorini su Lavezzi. Per evitare il rosso, Colomba decide di sostituire il suo attaccante con Paponi

55′ ANCORA BOLOGNA
Secondo corner di fila per i rossoblù. Buono il cross di Siligardi. Provvidenziale la deviazione di testa di Blasi

54′ SILIGARDI PERICOLOSO
Siligardi si infila in area e conclude verso la porta di De Sanctis. C’è una deviazione: è angolo

52′ NAPOLI IN AVANTI
Sempre dalla sinistra i pericoli per la porta di Lupatelli. Questa volta a mettere in difficoltà il portiere del Bologna è un cross di Dossena

49′ DI VAIO PERICOLOSO, BRAVO DE SANCTIS
Di Vaio approfitta di un errore di Grava in disimpegno e si avvia verso la porrta del Napoli. Lo stesso Grava lo mette giù: punizione. Batte proprio l’attaccante del Bologna, che supera la barriera: bravo De Sanctis a deviare

47′ BELLA AZIONE DEL NAPOLI: LAVEZZI SPRECA
Grande apertura di Gargano da centrocampo sulla sinistra per Hamsik. Lo slovacco mette in mezzo per Lavezzi, ma l’argentino conclude debolmente. Nessun problema per Lupatelli

46′ INIZIA IL SECONDO TEMPO: GRAVA PER CANNAVARO
Iniziato il secondo tempo. Un solo cambio tra le due squadre: nel Napoli Grava rileva l’acciaccato Cannavaro

45′ IL NAPOLI FINISCE IN AVANTI
Fallo di Zuniga. Punizione dalla destra di Lavezzi. Lupatelli respinge di pugno. Brighi fischia la fine del primo tempo

42′ OCCASIONE NAPOLI
Angolo battuto dalla destra da Lavezzi. Blasi tenta la deviazione al volo, ma la palla finisce fuori. Napoli comunque meglio del Bologna in questo finale di primo tempo

40′ SPUNTO DI DOSSENA
Dossena, che finora si è beccato quasi solo rimproveri da parte di Mazzarri per qualche errore di troppo, è protagonista di un buono spunto sulla sinistra. Il suo cross in mezzo per Zuniga è buono, ma Cherubin libera di testa

35′ GIALLO ANCHE PER ARONICA
Brutto intervento di Aronica da dietro su Meggiorini. Brighi estare il quarto giallo del match

34′ QUASI GOL NAPOLI
Ancora una magia di Lavezzi, che in area resiste a un paio di interventi dei difensori rossoblù e si trova solo davanti a Lupatelli sulla sinistra. Il Pocho tenta l’esterno, ma il portiere del Bologna è bravissimo a deviare. Cannavaro si tuffa per cercare di mandare dentro la palla, ma non arriva in tempo

33′ GIALLO PER DELLA ROCCA
Bello spunto al centro di Zuniga, che si invola. Della Rocca lo ferma fallosamente e Brighi lo ammonisce

27′ ALTRO FALLO DI BLASI
Intervento piuttosto duro a centrocampo di Blasi su Gimenez. Questa volta è il centrocampista del Napoli a venire “risparmiato” dall’arbitro Brighi

25′ AMMONITO BLASI
Fallo di Blasi su Casarini nella trequarti del Bologna. Brighi estrae il secondo giallo della partita

22′ LITE RINAUDO-MORAS
Molto nervosismo in campo. In area Moras e Rinaudo vengono quasi alle mani. Cannavaro e l’arbitro li dividono

21′ BENE MAGGIO
Maggio sta mettendo in crisi la retroguardia del Bologna sulla destra. Punizione su di lui

19′ MEGGIORINI RISCHIA IL ROSSO
Altro intervento scomposto (ma non cattivo) di Meggiorini, che entra a centrocampo su Lavezzi. Brighi non se la sente di tirare fuori il secondo giallo, ma parla con il giocatore per indurlo a moderare la sua foga

17′ OCCASIONE PER MAGGIO
Altra magia di Lavezzi, che si incunea al centro e tenta di servire Zuniga. Il compagno viene colto in contropiede, ma alle sue spalle spunta Maggio che si trova a tu per tu con Lupatelli. Bravo il portiere del Bologna ad anticipare l’esterno del Napoli

14′ ARONICA “SALVA” DE SANCTIS
Grande intervento difensivo di Aronica, che su un lancio di Siligardi in mezzo all’area anticipa l’accorrente Di Vaio, che si apprestava a battere a rete a tre metri da De Sanctis

12′ OCCASIONE BOLOGNA
Prima veera occasione della partita per il Bologna. con Meggiorini che tira verso la porta difesa da De Sanctis dal limite dell’area. Il portiere del Napoli manda in angolo. Nell’azione, l’attaccante rossoblù pecca di egoismo, non servendo Gimenez completamente libero alla sua sinistra

9′ SPUNTO DI LAVEZZI
Lavezzi dà ragione a Mazzarri, che dice di non averlo mai visto così bene, sfuggendo a Cherubin sulla fascia destra. Il difensore del Bologna costretto a fermarlo con un fallo. Sulla punizione dello stesso Lavezzi la difesa rossoblù libera. Di Vaio scatta in contropiede, ma viene fermato da Gargano

7′ CLIMA POCO AMICHEVOLE
È un’amichevole, ma non si direbbe. Continui falli da una parte e dall’altra. L’ultimo di Maggio. Non c’è cattiveria, ma molti interventi sono in ritardo

5′ GIALLO A MEGGIORINI
Duro intervento dell’attaccante rossoblù su Maggio. Brighi, che l’aveva perdonato per l’entrata su Lavezzi, questa volta estrae il giallo

3′ FALLO SU LAVEZZI
Meggiorini sulla trequarti commette fallo su Lavezzi. Il Napoli batte subito la punizione e Lavezzi serve in area per Hamsik, ma l’arbitro ferma tutto perché non c’era stato nessun fischio

2′ PUNIZIONE BOLOGNA
Casarini su punizione mette in mezzo all’area, la difesa del Napoli libera senza problemi

1′ PARTITI
L’arbitro Brighi fischia l’inizio. Subito un fallo di Blasi su Meggiorni

ORE 20.40 SQUADRE IN CAMPO
Napoli e Bologna fanno il loro ingresso in campo. Le formazioni sono quelle annunciate

LE FORMAZIONI

BOLOGNA (4-3-1-2): Lupatelli; Regno, Moras, Cherubin, Ingegneri; Siligardi, Della Rocca, Casarini; Gimenez; Meggiorini, Di Vaio. All. Colomba
NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Grava, Rinaudo, Aronica; Maggio, Blasi, Pazienza, Dossena; Zuniga, Hamsik; Lavezzi. All. Mazzarri.
Arbitro: Brighi

 

                        MIKI DE LUCIA

Mazzarri striglia il Napoli:-Ci serve più concretezzaultima modifica: 2010-08-09T07:44:00+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento