Se ami l’hitech te lo porti addosso. Ecco i tatoo più geek del mondo

Sei un Apple addicted? Non puoi fare a meno di Facebook, Twitter o MySpace neanche per dieci minuti? Senza il tuo BlackBerry dai di matto? Se la tua passione per la tecnologia è così forte, allora forse è il momento di scolpirtela indelebilmente sulla pelle, per mostrarla a tutti.

In molti lo hanno già fatto e la nuova moda dilaga tra i veri geek di tutto il globo. Da chi si è tatuato sulla schiena la mela morsicata di Apple a chi si è fatto scrivere MySpace sulla pancia, fino a chi ha un pezzo di codice html sul collo, passando per il logo di Android… Ognuno ci mette la propria passione e un pizzico di fantasia. I risultati? Spesso davvero esilaranti… Ecco qui i più bizzarri tatuaggi geek di tutto il mondo.


I tatuaggi più geek del mondo

CHI E’ IL VERO GEEK?
Geek (pronuncia: ghik) è un termine di origine anglosassone, indicante una persona affascinata dalla tecnologia. Il significato di geek non coincide con quello di nerd, avendo una connotazione positiva almeno tra coloro che si fregiano del termine e amano etichettarsi in tal modo.

Come molte parole nate “dal basso”, a seconda del contesto e della competenza del parlante il termine geek può assumere diversi significati. Se una persona si autodefinisce “geek”, intende la prima delle seguenti definizioni; le altre sono generalmente date da persone esterne.

Una persona che è interessata alla tecnologia, specialmente all’informatica e ai nuovi media. Molti hacker non vogliono essere chiamati geek, ma nel linguaggio comune le due parole possono essere facilmente interscambiate.
Una persona con una devozione verso qualcosa in un modo che la dispone fuori dal comune. Ciò può essere dovuto all’intensità, alla profondità o al soggetto del suo interesse.
Un termine spregiativo per una persona con scarse capacità di socializzazione, spesso molto intelligente (Cfr. nerd). È stato ipotizzato che molte di queste persone soffrano della Sindrome di Asperger. Tardo XX secolo.
Esistono diversi tipi di geek. Il geek informatico è il più noto, ma per estensione ogni campo di studi e molte realtà culturali hanno i loro geek. Per esempio esistono geek in politica, geografia, scienze naturali, musica, storia, linguistica, sport, ma anche tra i giocatori di ogni genere, tra i radio-amatori, tra i fruitori di anime e manga (rispettivamente animazione e fumetto giapponesi), più spesso detti otaku, tra gli appassionati della serie televisiva Star Trek, chiamati trekkie o trekker, e in molti altri ambiti ancora.

Il termine geek ha sempre avuto una connotazione negativa nella società in generale, infatti essere descritti come geek tende ad essere un insulto. Il termine recentemente è diventato meno spregiativo, o persino un titolo onorifico in particolari campi o culture; ciò è particolarmente evidente nelle discipline tecniche, dove la parola è ora più che altro un complimento che indica straordinarie abilità.

Etimologia: la parola geek viene fatta risalire al termine dialettale inglese geck (sciocco), a sua volta tratto dal Basso Tedesco Geck. Nel XIX secolo il termine indicava una persona che inghiottiva animali vivi, insetti, etc., come forma di spettacolo nell’ambito di fiere e feste.

La parola passò di moda, salvo poi venire ripresa alla fine del XX secolo. A volte i sistemisti vengono detti geek, dalla frase Eating bugs for a living (“procurarsi da vivere mangiando insetti”) riferendosi al fatto che i sistemisti danno spesso la caccia agli errori insiti nei programmi detti in gergo “bugs” o “bachi”.[senza fonte] Non c’è comunque alcuna attinenza tra geek e geco.

 


affaritaliani.it

Se ami l’hitech te lo porti addosso. Ecco i tatoo più geek del mondoultima modifica: 2010-08-07T07:04:34+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento