hampions League – A Nyon la Sampdoria rischia grosso

Tra poco i sorteggi per i play-off di Champions ed Europa League: il Doria rischia di incontrare una tra il Siviglia di Guarente e Cigarini, il Werder Brema di Oezil, lo Zenit San Pietroburgo allenato da Spalletti, il Tottenham o l’Ajax

- 0

Giovedì sera gli ultimi atti dei preliminari, poi occhi su Nyon. E’ quasi tutto pronto per i sorteggi degli spareggi delle due competizioni europee: completato il tabellone per la Champions, adesso sono attesi i nomi delle squadre che integreranno quello dell’Europa League, con la Juve che spera di aggiungersi a Napoli e Palermo.

Le 74 formazioni partecipanti verranno quindi suddivise in cinque gruppi da dieci e in due gruppi da 12, contenenti ciascuno lo stesso numero di squadre teste di serie e non teste di serie. Club provenienti dallo stesso paese non potranno affrontarsi ma prima degli esiti di stasera e’ ovviamente impossibile fare pronostici. La Sampdoria (nella foto AP/La Presse) invece, di scena nel sorteggio degli spareggi di Champions, comincia gia’ a incrociare le dita. La Federcalcio europea ha reso noti i due ‘percorsi’ che verranno utilizzati, sulla base del coefficiente Uefa, per gli accoppiamenti e i blucerchiati di Mimmo Di Carlo rischiano davvero grosso. Inserita tra le non teste diserie del “Percorso Piazzate” assieme a Dinamo Kiev, Sporting Braga, Auxerre e Young Boys, la Samp se la vedra’ con una tra il Siviglia di Guarente e Cigarini, il Werder Brema di Oezil, lo Zenit San Pietroburgo allenato da Spalletti, il Tottenham o l’Ajax. Sulla carta i Lancieri sarebbero l’avversario piu’ abbordabile, in caso contrario ci sara’ parecchio da soffrire per raggiungere la fase a gironi. Nel “Percorso Campioni”, invece, le teste di serie sono Basilea, Anderlecht, Copenaghen, Hapoel Tel-Aviv e Sparta Praga, che verranno accoppiate con Rosenborg, Salisburgo, Partizan Belgrado, Zilina e Sheriff.

Dopo il test con l’Alto Adige, Mimmo Di Carlo attende risposte importanti dall’amicheole di sabato contro il Colonia. Un match che vedra’ i blucerchiati impegnati in trasferta e contro una squadra di rango che milita nel massimo campionato tedesco. “Quella con l’Alto Adige e’ stata una buona prova – afferma Di Carlo – Volevo che tutti gli elementi della rosa arrivassero allo stesso numero di minuti giocati in fase di preparazione: sia nel primo tempo che nella ripresa ho visto l’atteggiamento giusto, anche se ovviamente ci sono ancora degli aspetti da migliorare. A Colonia confido di vedere ulteriori progressi da parte dei ragazzi“. Intanto il ritiro sulle Dolomiti sta per chiudersi. Domani mattina la squadra sosterra’ una leggera sgambata, prima di procedere in pullman alla volta di Verona dove s’imbarchera’ sul volo che la portera’ a Colonia. “Un po’ di stanchezza c’e’ e penso sia normale – prosegue l’allenatore doriano – In queste settimane di preparazione la squadra ha lavorato tanto e bene, quindi non mi sorprende che ci sia un po’ di rilassatezza“. Domani la Samp conoscera’ l’avversario dei play-off di Champions League, ma sara’ anche un giorno importante per Antonio Cassano (a riposo nel test contro l’Alto Adige cosi’ come Gastaldello e Pazzini) che dovrebbe essere convocato dal neo ct azzurro, Cesare Prandelli per il test contro la Costa D’Avorio. Di Carlo e i suoi ragazzi, pero’, sono concentrati solo sull’impegno decisivo per l’accesso alla fase a gironi della massima competizione europea. “Abbiamo ancora una decina di giorni per prepararci al meglio. Il sorteggio? Un avversario vale l’altro – minimizza Di Carlo – Credo che anche le altre squadre non saranno contente d’incontrare la Sampdoria: abbiamo campioni in ogni reparto, giovani interessanti e tanto entusiasmo. Incontrarci non sara’ facile per nessuno”.

Appuntamento a Nyon: si comincia con la Champions alle 12, alle 13.30 tocca all’Europa League. POTRETE SEGUIRE I SORTEGGI SIA SUL NOSTRO PORTALE CHE SU EUROSPORT INTERNATIONAL (CANALE 211 SKY)!

Italpress             michele de lucia

hampions League – A Nyon la Sampdoria rischia grossoultima modifica: 2010-08-06T07:24:50+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento