Casa Montecarlo, perquisita sede An-Aperta inchiesta della Procura

med_20100806_fini_tulliani.jpg

In via della Scrofa, però, gli inquirenti avrebbero trovato poco
Sarà necessario cercare altra documentazione a Montecarlo

La sede storica di Alleanza nazionale, in via della Scrofa a Roma, è stata perquita ieri dalla Guardia di finanza. Il provvedimento è stato disposto dalla Procura di Roma che conduce l’indagine per truffa aggravata contro ignoti sulla transazione che ha portato alla vendita di un immobile in boulevard Charlotte a Montecarlo, lasciato in eredità ad Alleanza nazionale. Gli investigatori hanno
acquisito i documenti sulla
vendita della casa di Montecarlo finita in locazione al fratello di Elisabetta Tulliani, attuale compagna del presidente della Camera, Gianfranco Fini. Secondo le indiscrezioni raccolte dal Messaggero, in via della Scrofa gli inquirenti avrebbero trovato poco, e per questo sarà necessario acquisire altra documentazione a Montecarlo, attraverso una rogatoria internazionale.

Casa Montecarlo, perquisita sede An-Aperta inchiesta della Procuraultima modifica: 2010-08-06T11:45:21+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento