Russia/ Sedicenne uccisa durante un party, viene cucinata e servita a tavola

Sembra una variante della favola di Cappuccetto Rosso, ma il finale drammatico è reso terrificante dal fatto che la parte del cattivo non è affidata a un lupo ma a due cannibali ventenni che hanno ucciso, fatto a pezzi e poi cucinato con le patate una 16enne, per poi servirla alla loro coinquilina. Non è un film dell’orrore, ma la realtà successa in Russia, dove davanti al tribunale di San Pietroburgo sono sotto processo due ragazzi di 20 anni, Maxim Golovatskikh e Yury Moshnov.

I due, storditi dall’alcol dopo un party goth metal, hanno ucciso e poi mangiato la giovane Karina Barduchian, loro amica, per poi servirla alla loro coinquilina Ekaterina Zinovyeva. “Ho sentito le grida – ha raccontato la ignara cannibale – pensai ad uno scherzo e tornai in camera mia. Non avrei mai immaginato che il giorno dopo la carne che mi offrirono da mangiare fosse quella di quella ragazza”. “Le nostre vite sono distrutte – ha detto la madre di Karina – è già terribile perdere una figlia, ma perderla in questo modo è ancora più orribile”. Il processo è stato bloccato e rinviato dopo il malore di uno dei giurati dopo aver visto le foto della vittima.

www.affaritaliani.it


Russia/ Sedicenne uccisa durante un party, viene cucinata e servita a tavolaultima modifica: 2010-04-09T10:07:43+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento