Positano, il comizio in piazza dei Mulini della lista numero 3 L´alba della libertà

Comunicato della Lista Numero 3 “L’alba della Libertà” con 80P.jpgMichele De Lucia candidato sindaco

Positano, costiera amalfitana. Ieri sera, 14 Marzo 2010, in Piazza dei Mulini, Positano si è tenuto il comizio d155.jpgella Lista n.3 “L’alba della Libertà del candidato Sindaco Michele de Lucia.

In un una piazza gremita di sostenitori Michele de Lucia ha iniziato ringrazAFFF.jpgiando i presenti e ha introdotto ad uno ad uno i suoi candidati:

Il primo a parlare è stato il dott. Antonio Altobelli nel suo intervento ha rimarcato come la libertà sia un diritto importante per tutti, precisando che lui sarà il primo garante dell’integrità della lista e sottolineando che, cosi come da medico ascolta e aiuta i pazienti, i cittadini di Positano avranno la stessa considerazione e lo stesso rispetto. Ha auspicato poi che la campagna elettorale si svolga sui programmi e non attaccando le persone, come il sindaco uscente invece ha voluto fare negli scorsi comizi.

E’ il turno di Paola Fiorentino, avvocato e figlia del noto medico Vito, ha chiesto un rinnovamento nel consiglio comunale di Positano e in Regione Campania. “Mi impegno a risolvere tutti i piccoli e grandi problemi che affliggono questo paese e rallentano il suo sviluppo”

Katia Cannavacciuolo, albergatrice e madre di due bambine ha voluto porre l’accento sulla scuola e sulle problematiche che le mamme di Positano vivono oggi: Problemi che vanno dalle strutture dei plessi scolastici alle offerte formative inadeguate e aggiunge: “dobbiamo aiutare e collaborare col dirigente scolastico che è una persona valida che è stata totalmente abbandonata a se stessa”

Maria Grazia Savino, anche lei albergatrice e mamma impegnata nella parrocchia: ”ci accusano di essere troppo melensi nei nostri discorsi, noi non vogliamo scendere in polemica. questo è un momento importante per Positano e noi crediamo che si debba cambiare”

Segue un breve saluto della candidata più giovane Lisa Cinque che sostiene “ mi impegnerò per i giovani e per valorizzare il loro talento”. Altro saluto di Anna Mandara: “qui troverete sempre porte aperte, anzi nel parcheggio Mandara, dove io sto tutti i giorni, la porta non c’è proprio!andate a votare liberi la lista n 3!”.

Segue il saluto di Beniamino D’Urso vicino a Michele De Lucia da molti anni, che ha ribadito la disponibilità, l’onesta del candidato sindaco e il suo impegno per la soluzione dell’emergenza rifiuti quando era assessore all’ecologia.

Antonino Lucibello, il “capitano” afferma “Io ho scelto di esserci, di far parte di questa squadra fatta di persone responsabili come me, che sono stanche di vedere che in questo paese non cambia mai nulla”e promette che non sarà mai un politico irraggiungibile ma sarà sempre pronto ad ascoltare e prestare la propria voce ai cittadini.

Raffaele Casola, consigliere uscente di minoranza, ha parlato di come rilanciare il turismo, accusando il sindaco uscente di aver perso manifestazioni importanti e di aver speso ben 400 mila euro per un festival del mito che non ha avuto il successo sperato. Punta il dito poi contro il sistema di raccolta dei rifiuti “non è possibile che i sacchetti rimangano abbandonati nelle strade, piazze e scale fino a tarda mattina. E’ uno spettacolo indegno per i turisti e per i positanesi.”

Antonino di Leva giovane impegnato nel sociale e nella parrocchia ha voluto precisare “tutta la mia famiglia e sottolineo tutta la mia famiglia ha appoggiato la mia candidatura. Voglio impegnarmi nel sociale, per le famiglie, non prometto progetti faraonici ma parlo di piccole cose: bagni pubblici, parchi giochi per bambini a norma, che non mi sembrano impossibili da realizzare.”

Daniele Esposito, nel suo breve intervento, chiede di andare a votare liberamente per la lista n.3, perché “abbiamo una forte dignità e quella nessuno ce la può togliere, ne con le offese ne con le ingiurie, abbiamo tanta voglia di fare, tante idee e tanti progetti, sosteneteci”

Antonio Gargiulo, si presenta: “buonasera, io sono il dissidente di 30 e 20 anni fa come mi ha definito in tono dispregiativo Marrone, sono onorato di ricordare che, dissidente come me, c’era l’indimenticato prof. Di Franco. Non mi sono mai tirato indietro per operare nel bene nella collettività. Noi non copriamo spalle a nessuno e se qualcuno pensa ciò si sbaglia. Ricordiamoci ogni tanto delle persone che hanno fatto grande Positano, che non mi pare fossero laureate ma avevano una grande esperienza di vita” e poi smorza con una battuta: ”il sindaco è troppo nervoso, la sua maggioranza ridotta al minimo; nell’ultimo mese poi la sua giunta ha sfornato progetti ciclopici, adesso si prenda cinque anni di riposo e si dedichi alle sue pitture”

83.jpg

Giuseppe Guida, giovane laureato premette “mi sono candidato con Michele De Lucia perché è un uomo concreto con progetti seri, ecco cosa ci serve ora. Io sono un giovane laureato a Milano e ritornato qui a Positano, anche lasciando prospettive di lavoro allettanti, perché le mie radici sono qui. Voglio che tutti i giovani come me abbiamo la possibilità di realizzarsi nella loro terra e non debbano andare via da questo posto meraviglioso.”

E’ la volta di Antonio Palumbo, “il dott. Marrone mi dice che sono il dissidente di 10 anni fa, io come tanti positanesi ho creduto che lui fosse cambiato e l’ho anche votato, ma appena arrivato al potere è ritornato quello di sempre, schiavo di logiche ormai inadeguate. Con De Lucia abbiamo cominciato un percorso nuovo, un percorso per il bene di Positano. Il dott. Marrone ha distribuito una brochure con tutti i suoi progetti realizzati, gli chiedo di scrivere affianco le date dei progetti e dei finanziamenti, si accorgerà che molte di queste opere sono state realizzate dalla passata amministrazione e non dalla sua.”

Francesco Fusco, consigliere uscente ringrazia tutti per il suo successo alle scorse elezioni provinciali e sostiene di essersi battuto contro gli aumenti delle tariffe di acqua e t.a.r.s.u. operati da Marrone e aggiunge “mi sono battuto e ho attenuto di avere una commissione di controllo sulle antenne ma il sindaco, nonostante ne ho fatto richiesta più volte non ha mai convocato questa commissione. È una farsa! noi continueremo l’impegno contro le antenne selvagge per tutelare la salute dei cittadini”

 

Raffaele Guarracino attacca Marrone “Marrone dice che io sono uno degli ultimi dissidenti, beh se questo è il suo modo di fare politica io dissento.” E ancora: “dici che hai dedicato cinque ore al giorno al comune trascurando i tuoi affetti, i positanesi lavorano il doppio di te per metà dello stipendio”. Parlando poi dell’urbanistica ribasce “noi il piano casa lo applicheremo,a Positano come nelle frazioni, non faremo chiacchiere.”

Dopo aver dato ampio spazio a tutti i candidati della lista “l’alba della libertà” era prevista la chiusura del candidato Sindaco De Lucia ma, con grande senso di responsabilità ha deciso di non intervenire per non dover rispondere alla allusive e calunniose affermazioni fatte da Domenico Marrone Liparlati e rimarcate anche a Montepertuso: offese personali, visure camerali di società che paventano chissà quali interessi occulti e quali minacce per il territorio di Positano. Michele De Lucia ribadisce che “la nostra è la è politica del fare, dei progetti, dei programmi, non certo delle offese e delle minacce, i miei candidati non leggono “letterine di terza media”, come il signor Marrone ha detto, ma affrontano tematiche concrete e di possibile risoluzione”.

michele de lucia candidato sindaco di positano

 PROGRAMMA ELETTORALE DELLA LISTA CIVICA
“L’ALBA DELLA LIBERTÀ”
ELEZIONI COMUNALI 28/29 MARZO 2010

Concittadini,
ci avviciniamo al voto per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio Comunale di Positano. Riteniamo che questa tornata elettorale sia fondamentale per porre le basi di un solido sviluppo del nostro paese. Non è più possibile perdere altro tempo e fare scelte sbagliate che ricadono sull’intera collettività.
Soprattutto non è più l’ora delle improvvisazioni e degli sterili personalismi e favoritismi.
Noi, della lista “l’Alba della Libertà” siamo orgogliosi di essere cittadini di uno dei paesi più belli del mondo. Siamo orgogliosi di appartenere ad una società operosa e produttiva e, intendiamo trasferire questo entusiasmo all’interno della futura Amministrazione, libera da burocrazia e clientelismo, concreta e vicina a voi.
Riteniamo che la politica debba essere al servizio dei cittadini fondata esclusivamente sull’interesse pubblico e, per questo vogliamo che Positano progredisca nel solco della sua tradizione di ospitalità e disponibilità tipica del nostro paese.
Con la nostra candidatura abbiamo firmato un Patto per Positano, un impegno che ci permetterà di avviare e portare avanti un percorso amministrativo di crescita e di sviluppo del paese per i prossimi cinque anni.
Chiediamo il sostegno di tutti i Positanesi, di tutti i giovani, di tutte le donne e gli uomini che amano Positano. Solo così possiamo rendere vivibile, ospitale ed all’avanguardia la nostra cittadina.

 

PROGRAMMA
Le nostre linee guide costituiscono la cornice, all’interno della quale costruire insieme a voi la prossima Amministrazione, sempre prestando attenzione alla “parola”dei cittadini, delle fasce deboli, considerando altresì, il lavoro, lo sviluppo e garantendo eguali diritti ad ogni cittadino.
TURISMO
E’il settore fondamentale dell’economia positanese, e sarà il punto cardine della nostra Amministrazione. Ed invero, prevediamo la costituzione di un nuovo soggetto giuridico nella forma della Fondazione, che ricomprenda le associazioni culturali operanti sul territorio per la promozione turistica a livello internazionale.
Per di più, è necessario valorizzare e rilanciare l’immagine del nostro Paese, attraverso la creazione di un vero e proprio marchio “Positano”.
La “Fondazione Positano” composta da un direttivo, rappresentato dagli imprenditori del posto operanti nei vari settori turistici riceverà per le sue attività, le risorse finanziarie all’uopo costituite dal Comune, dall’Azienda di Soggiorno e Turismo e da altri Enti Pubblici, nonché contributi provenienti da privati.
Inoltre, tale Organo potrà così dare nuovo impulso alla diversificazione dell’offerta turistica, con particolare attenzione al nuovo ed importante filone culturale, artistico ed archeologico, con il completamento delle cripte museali e della villa romana.
E’altresì necessaria la programmazione di nuovi eventi, di cui almeno due di risonanza internazionale, con coinvolgimento di reti televisive di rilievo.
Riteniamo inoltre fondamentale una pianificazione di eventi da svolgersi anche durante il periodo invernale, così da coprire anche i periodi con meno afflussi turistici.
Crediamo fortemente nel valore sociale dei gemellaggi e vogliamo continuare la collaborazione con gli attuali paesi gemellati, anche creando ulteriori scambi con importanti città internazionali.
Dare il via ad una forte campagna promozionale per rilanciare la “Moda Positano” e per pubblicizzarla in tutto il mondo.
Inoltre intendiamo promuovere accordi con tour – operator internazionali per favorire l’ospitalità dei passeggeri di navi da crociera e per incrementare ed incentivare il turismo di tipo congressuale durante il periodo di bassa stagione.
Ancora è auspicabile l’installazione di info point nelle zone di snodo del paese (Chiesa Nuova, Sponda, Piazza dei Mulini, Spiaggia), per agevolare la fruibilità delle informazioni turistiche, eventi, luoghi di interesse.
E’di fondamentale importanza effettuare una seria programmazione di apertura degli esercizi commerciali (Ristoranti – Bar – Alberghi), così da offrire anche nei periodi invernali dei servizi essenziali ai cittadini e, garantire un adeguata ospitalità.
E’da prendere seriamente in considerazione il controllo del traffico marittimo e, profonderemo tutto il nostro impegno da un lato per limitare gli sbarchi autorizzati e dall’altro combattere in ogni modo quelli abusivi, al fine di conferire tranquillità e decoro al paese.
Particolare interesse è da porre sul decoro urbano e, sull’ornamento del paese.
URBANISTICA
Sicuramente è l’aspetto sostanziale del nostro territorio su cui riporremo maggiore attenzione.
Innanzitutto è necessario stabilire, attraverso la stipulazione di Accordi di Programma sezionati sull’intero territorio del Comune di Positano, una direzione uniforme sulla risoluzione di tutte le pratiche di condono edilizio, che ancora oggi giacciono nei meandri dell’Ufficio Urbanistica.
In tal senso si potrà garantire la trasparenza e l’uguaglianza di trattamento dell’intera popolazione.
E’essenziale rivedere alcune erronee scelte compiute nella redazione del P.R.G. e dei Piani Particolareggiati (P.U.A.) che unitamente ad integrazioni e modifiche delle Norme di Attuazione possano facilitare la realizzazione di quegli interventi compatibili, in tempi brevi e, nel pieno rispetto dei valori ambientali.
Molte opere potranno trovare attuazione nell’ambito del Piano Casa, che va adeguato alla realtà del paese consentendo, non solo il miglioramento dell’attuale patrimonio edilizio, attraverso la riqualificazione degli immobili degradati, ma soprattutto l’ampliamento fino al 20 % dell’abitazione principale.
Il Piano Casa potrà consentire la realizzazione di nuovi alloggi sia di iniziativa pubblica, nonché interventi di libero mercato per garantire un alloggio in particolare alle giovani coppie, da sempre costrette ad allontanarsi dal paese di origine, per mancanza di casa.
E’di fondamentale importanza migliorare l’aspetto del paesaggio trasformando tutte quelle realizzazioni provvisorie e dissonanti che turbano, allo stato, le visuali panoramiche principali.
Gli attuali strumenti tecnici informatici a disposizione consentono di verificare a priori, qualsiasi trasformazione del territorio attraverso rendering e fotomontaggi in modo da poter valutare attentamente la validità delle realizzazioni prima della loro esecuzione.
Rimane indispensabile di concerto con gli altri comuni della Costiera individuare le necessarie modifiche al PUT (variante) da proporre alla Regione Campania sempre nell’ottica di facilitare realizzazioni compatibili con l’ambiente e con le esigenze dei cittadini.
Tale necessità più volte implorata ed auspicata è stata già oggetto di approfondimento da parte dei comuni.

IN SINTESI È ESSENZIALE: 

 da sin: Michele De Lucia, Salvatore Gagliano e Paola Fiorentino
• un’attenta attuazione del Piano Casa, che permette l’ampliamento fino al 20% del volume principale ed inoltre la ristrutturazione edilizia con aumento del 35%. Tutto ciò anche sui fabbricati per i quali è stata presentata la sola domanda di condono edilizio ex L. n. 47/85 – 724/94 – 326/03 o accertamento di conformità;
• una verifica del programma parcheggi e mobilità per adeguarlo alle reali esigenze, con scelte compatibili sia dal punto di vista tecnico che funzionale, in linea con la struttura geomorfologica del territorio e le caratteristiche fondamentali del paesaggio;
• l’individuazione delle scelte più idonee per le frazioni Montepertuso e Nocelle per renderle compatibili con la qualità dell’accoglienza, offrendo servizi adeguati;
• la riqualificazione della “Valle dei Mulini” per attrezzature pubbliche e private di grande valenza, in considerazione del ruolo che riveste e che potrà svolgere per la convergenza dei flussi turistici;
• la creazione delle attrezzature pubbliche e di pubblico interesse;
• la priorità di realizzazione di opere pubbliche nel settore dei servizi, dello sport, della cultura e del tempo libero, per consentire non solo una dilatazione della stagione turistica, ma creare altresì delle strutture che possano essere utilizzate in pieno dai cittadini, in particolare dalle scuole e dai giovani nel periodo invernale;
• il recupero dei finanziamenti europei per la creazione delle strutture pubbliche;

LAVORI PUBBLICI
Riteniamo importante per il nostro paese iniziare una oculata pianificazione di opere pubbliche che diano nuovo impulso allo sviluppo del nostro paese.
Nello specifico prevediamo:
• restauro e riutilizzo a museo delle cripte della chiesa di S.Maria Assunta a Positano;
• riqualificazione dell’area cascata da adibire a “zona” verde;
• potenziamento delle condotte fognarie comunali, con interventi di manutenzione nei punti ove la rete è insufficiente;
• redazione di una progettazione per la sicurezza dei costoni rocciosi;
• copertura dell’impianto di depurazione con realizzazione di un area operativa e funzionale;
• riqualificazione e pavimentazione piazza dei Mulini;
• realizzazione in zona adiacente la farmacia di una piazza adibita ad area per fermata taxi e bus, inoltre verrà costruita nella zona sottostante una sala congressi e sarà ricavato il nuovo comando polizia municipale con destinazione sociale del vecchio comando;
• sistemazione piazza Sagrato Chiesa Madre;
• bagni pubblici interrati ove necessario;
• realizzazione di un piano sopraelevato sull’edificio azienda soggiorno e turismo da adibire a circolo dei forestieri e centro di cultura e storia positanese;
• progettazione, sistemazione ed ampliamento cimitero comunale;
• piazza Bellina (Liparlati) che attraverso vettori meccanici potrà usufruire di un collegamento diretto con la SS 163;
• manutenzione e risistemazione di via Pasitea;
• recupero campo di tennis ed eventuale copertura in collaborazione con la Regione Campania, per realizzare un centro polivalente e sportivo
• realizzazione della Piazza prospiciente il Bar Internazionale;
• completamento delle rete di pubblica illuminazione dei tratti mancanti.

AMBIENTE                         

 E’ indispensabile individuare un isola ecologica fuori dal paese, liberando cosi l’area della cascata, che tornerà ad essere uno spazio verde.
Intendiamo poi migliorare il sistema di raccolta differenziata nei tempi e nelle sue modalità.
Proritari saranno:
• l’installazione di appositi cassonetti di raccolta a scomparsa per piccole utenze, onde evitare sacchetti per strada;
• l’incremento degli orari di raccolta dei rifiuti e di pulizia;
• l’attivazione del servizio di raccolta degli oli usati per le piccole utenze;
• gli incentivi per i cittadini che rispettano la raccolta, attraverso la riduzione della T.A.R.S.U. (tassa sulla spazzatura);
• la sostituzione dei cestini stradali con piccoli cassonetti differenziati;
• la massima pulizia delle strade e delle scale;
• l’eliminazione dello sgradevole odore e delle perdite di fogna dalle strade e dalle scale;
Una specifica attenzione sarà dedicata alle aree periferiche del paese dove occorre incrementare il servizio di pulizia delle strade ed inoltre sarà utile effettuare una pulizia dei rivoli e bonifica degli alvei presenti sul territorio.
Chiederemo all’AUSINO (Società di gestione dell’impianto idrico e fognario) un progetto di recupero della rete sia idrica, che fognaria, con la presenza continua sull’impianto di depurazione di personale qualificato per effettuare costanti monitoraggi.
Domanderemo inoltre la Canalizzazione delle acque reflue all’interno del paese.
A Positano, inoltre, ci sono numerose sorgenti e corsi d’acqua perenni, sicché sarà utile sfruttarli con l’installazione di micro centrali idroelettriche per utilizzare l’acqua non potabile per scopi di irrigazione, lavaggio strade e scale.
POSITANO CITTA’ PULITA
Prevediamo la costituzione di un Network integrato di verifica ambientale della città, mediante la installazione di un sistema di monitoraggio continuo, che preveda il controllo del tasso di inquinamento dell’aria.
In particolare bisogna tenere sotto controllo:
• l’emissioni delle onde elettromagnetiche (sia vicino ad antenne per radiotelecomunicazione che in prossimità di elettrodotti);
• l’inquinamento da traffico (in estate);
• l’inquinamento acustico;
• l’inquinamento dell’acqua (sia di falda che potabile).
Tutti i dati di monitoraggio dovranno essere gestiti in maniera integrata e verranno messi a disposizione della popolazione (trasparenza) su di un portale ospitato dal sito web del Comune, oltre che su appositi video posti in punti particolari del paese.
A fianco di questa attività di tipo strettamente ambientale, si pone particolare attenzione agli aspetti energetici.
In tale contesto quanto meno si può operare su tre settori:
• risparmio energetico per le abitazione con possibilità di mettere nel regolamento edilizio delle azioni incentivate per la costruzione compatibile dal punto di vista energetico (pannelli solari);
• lancio di una politica di informazione e di stimolo alla installazione di solare termico (per riscaldare acqua, soprattutto per strutture ricettive) sia di fotovoltaico a partire da tutti gli edifici di proprietà comunale;
• azioni per la decongestione del traffico estivo con relativa riduzione delle emissioni in atmosfera.
Tutte le attività sopra elencate saranno volte alla realizzazione del Piano Energetico Ambientale Comunale, diretto alla programmazione e di pianificazione della realizzazione di interventi efficaci nell’ambito energetico ambientale.
VIABILITÀ
Migliorare il sistema viario di Positano è certamente una delle nostre priorità, a tal fine abbiamo previsto alcuni punti:
• costruzioni di parcheggi pertinenziali (a servizio dei cittadini);
• possibilità per i residenti di parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu nel periodo invernale;
• restyling della segnaletica stradale apponendo cartelli anche in lingua inglese;
• segnalatori disponibilità di posti auto installati all’ingresso del paese ed all’ingresso dei parcheggi;
• creazione di ulteriori posti auto pubblici interrati, attraverso scavo in roccia nel tratto di via Pasitea a partire dal curvone Hotel Domina Royal proseguendo con lo scavo per i 100 metri successivi;
• potenziamento del corpo dei vigili urbani ed identificazione nel luogo di una sede più consona e funzionale per il comando polizia municipale nella nuova piazza dei Mulini;
• assunzione di vigili urbani stagionali a tempo determinato;
• segnalatori di velocità all’interno del paese;
• regolamentazione del viadotto fogna;
• pensiline coperte e, ove possibile, pensiline in roccia alle fermate autobus di linea lungo la strada statale;
• centraline per la chiamata dei taxi;
• restyling e incremento della cartellonistica per le affisioni;
• incremento aree di sosta per ciclomotori residenti sopratutto nelle zone centrali del paese;
• piano traffico estivo concordato per la statale 163;
• potenziamento del controllo del traffico sulla statale 163;
• sicurezza stradale: sistemazione degli attraversamenti pedonali e cura della segnaletica stradale.
SCUOLA
L’istruzione sarà il punto cardine di questa Amministrazione, in quanto rappresenta la base per le future classi dirigenti.
Saranno previsti interventi urgenti di manutenzione dei plessi scolastici, per adeguare gli edifici alle norme in materia antisismica, così da mettere in sicurezza le aule, le scale oltre alla copertura della scala esterna delle scuole elementari.
Le aule scolastiche dovranno essere fornite di attrezzature adatte a supportare il lavoro degli insegnanti, oltre a garantire l’efficienza dell’operato degli alunni.
L’azione della futura amministrazione sarà incentrata sulla fattiva collaborazione con la dirigenza scolastica attraverso l’aggiornamento continuo dei docenti, in modo da assicurare agli alunni una offerta formativa sufficientemente adeguata.
Oltre ciò è importante coinvolgere i bambini su progetti a loro dedicati, come l’educazione sportiva, ambientale, alimentare, compresi corsi contro l’uso di droghe e alcool.
Per i bambini delle scuole elementari e medie è necessario organizzare corsi di lingue straniere e di informatica, affinché sin dal principio siano preparati e coinvolti nella vita di un paese di spessore internazionale, qual è il nostro.
Infine è bene promuovere bandi o borse di studio sul turismo per incentivare i ragazzi delle scuole medie e programmare scambi culturali e formativi con gli studenti stranieri istituendo veri e propri protocolli con scuole dei paesi europei.
Ciò potrebbe consentire la utilizzazione di strutture ricettive anche nella bassa stagione, utilizzando appositi fondi europei per la diffusione della cultura, la formazione dei giovani e l’ integrazione dei popoli .
SANITÀ
Le linee programmatiche in tema di sanità hanno come pilastri ben definiti da un lato la popolazione e, dall’altro la sicurezza dei turisti che amano soggiornare nella nostra cittadina.
E’indispensabile prevedere una convenzione con l’azienda ospedaliera più vicina, al fine di evitare che il paziente (in presenza di gravi emergenze), debba essere trasportato da un ospedale all’altro in attesa di essere soccorso per insufficienza numerica di posti.
Fondamentale per la popolazione è attivare un funzionale presidio di guardia medica, operativo 12 mesi l’anno.
Per quel che riguarda l’assistenza alla prima infanzia è indispensabile una maggiore presenza dei medici al presidio pediatrico di Positano.
Inoltre, in accordo con l’A.S.L. sarà rafforzato il servizio di assistenza domiciliare per gli anziani e i diversamente abili.
Ampio sostegno, anche di tipo economico sarà elargito all’Associazione Amici della Croce Rossa Delegazione di Positano.
Per di più, intendiamo promuovere campagne di sensibilizzazione e prevenzione delle più frequenti patologie tumorali presenti sul territorio, coinvolgendo gli operatori (medici di base) e le strutture dell’ASL al fine di attuare uno specifico piano di vigilanza e di ricerca.

POLITICHE SOCIALI
• INFANZIA
L’Asilo nido quale ambiente che consente al bambino di fare esperienze che lo aiutano nella crescita intellettuale ed emotiva. Il nido aperto anche nel periodo estivo, disposto ad accogliere anche bambini residenti in altri comuni, si propone come un valido aiuto famiglie e in particolare alle mamme lavoratrici, soprattutto nel periodo estivo in cui la scuola statale è chiusa.
Ludoteche per bambini in collaborazione con associazione e volontari: strutture in grado di ospitare per brevi periodi i bambini e organizzare per loro giochi e feste. Sono luoghi studiati apposta per lasciare il bambino con la massima sicurezza accudito da professionisti. La struttura organizzerà anche laboratori creativi, dove i bambini possono costruire giochi ecc. La ludoteca è aperta per bambini di età compresa fra i 3 e i 10 anni, positanesi e turisti inclusi, permettendo cosi ai genitori di vivere momenti di vacanza e offrendo ai bambini un alternativa più adatta ai loro bisogni. Per i non residenti sarà previsto un biglietto d’ingresso.
Il progetto ludoteca sarà integrato con un servizio di ”baby sitter” che si avvarrà di ragazzi e ragazze di Positano, e che potrà essere rivolto anche agli ospiti delle strutture alberghiere e animazione per feste private.
Progetto “tagesmutter”: per fornire educazione e cura di uno o più bambini di altri presso il proprio domicilio o in un altro ambiente domestico per offrire cure familiari ai bambini.
SPAZI E OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI
Scambi culturali: il settore politiche giovanili e del forum della gioventù sostiene le organizzazioni o i gruppi che favoriscono la mobilità dei giovani mediante politiche di scambi, al fine di sviluppare la solidarietà, la costruzione dell’Europa ed una consapevolezza della cittadinanza europea. Per fare ciò sarà utile dare ai giovani strumenti come la concessione di voucher,o altre forme di incentivi, per la partecipazione ad attività di studio in ambito regionale, nazionale e internazionale.
Consiglio comunale dei ragazzi: il consiglio comunale dei ragazzi è la sede dove essi elaborano le proposte per migliorare la città in cui vivono, per esprimere le loro opinioni, per confrontare le loro idee e per discutere liberamente nel rispetto delle regole. Il C.C.R. è formato da ragazze e ragazzi dalla IV elementare alla III media. Il consiglio elegge anche un sindaco che ha funzioni di rappresentanza, inoltre il C.C.R. è formato da alcune commissioni dove si creano proposte che poi verranno approvate o bocciate durante le riunioni generali.
Laboratori artigianali: Attività di laboratorio per la lavorazione del legno, la manutenzione del verde, lavori elettrici ed idraulici, lavori di sartoria e calzature. Questo spazio di formazione è rivolto a chi vuole approfondire il proprio saper fare, a quegli adolescenti che vogliono imparare un mestiere.
Corsi di formazione: rivolti ai giovani dai 16 ai 30 anni che favoriscano l’inserimento nel mondo del lavoro. Questi corsi saranno volti a formare alcune figure lavorative richieste nel settore turistico, ad es. corso per barman e sommelier, corsi di lingue, corsi per animatore ecc. e anche a scopo amatoriale come corsi per dj, corsi di pittura, corsi di ballo.
Spazi per i giovani: Diventa oramai indispensabile individuare tra gli edifici di proprietà comunale una sede da destinare a Centro Giovanile nel quale realizzare attività culturali e sportive. L’individuazione di spazi che i ragazzi posso autogestire è una risorsa fondamentale per i giovani. La destinazione dell’immobile deve essere di carattere polifunzionale e potrebbe essere immediatamente individuata nel “Museo del Viaggio”
Incentivare gli sport da spiaggia, tornei di beach volley,beach tennis e calcetto.

ANZIANI
Il nostro obiettivo è porre gli anziani al centro della vita del paese con idonei progetti atti a contrastare ogni forma di emarginazione.
Università della terza età: rappresenta la possibilità per chiunque voglia approfondire i propri interessi, raggiungere un’istruzione e strutturare in modo intelligente il proprio tempo libero. Questo servizio è possibile attuarlo e svilupparlo anche attraverso attività laboratoriali, con l’obbiettivo di rendere le persone anziane soggetti attivi nella comunità. Il tutto deve avvenire con la collaborazione e l’integrazione delle associazioni già presenti sul territorio. Inoltre si possono prevedere delle attività ricreative i cui protagonisti sono gli anziani e i bambini, dove ognuno diventa insegnante,studente/apprendista.
Circolo per gli anziani a Positano – Montepertuso – Nocelle con individuazione di area per attività ricreative e di aggregazione.
Disabili
Realizzazione protocolli di intesa con i comuni della costiera amalfitana che offrono già servizi di associazione per diversamente abili;
Potenziamento del servizio di assistenza domiciliare per i portatori di handicap;
Abbattimento delle barriere architettoniche.
Solidarietà
In collaborazione con la parrocchia, realizzare il “gemellaggio della solidarietà” con comunità di paesi del terzo mondo per aiutarli a realizzare scuole, ospedali e altre strutture per migliorare la loro vita.
Sviluppare il senso di solidarietà tra i cittadini attraverso la “banca del tempo” con cui ogni cittadino mette a disposizione il proprio tempo libero per aiutare gli altri.
DEMANIO MARITTIMO
Sarà garantito il controllo relativo all’osservanza del “divieto di bivacco” sulle spiagge.
E’fondamentale migliorare il servizio di pulizia del mare, degli arenili, sarà regolamentato e potenziato il servizio di raccolta dei rifiuti prodotti da imbarcazioni in rada.
Sarà garantita un’area idonea per l’ormeggio delle barche dei pescatori.
Sulla banchina di approdo sarà realizzata un area di accoglienza con “info point” turistico, pensiline e panchine. A protezione della banchina stessa verranno apposte le barriere frangionde. Sarà avviato inoltre uno studio di fattibilità per la realizzazione del porto turistico con creazione di un’area per le imbarcazioni da diporto.
Nell’ambito degli interventi di riqualificazione e valorizzazione sarà effettuato uno studio sull’erosione delle spiagge con ripascimento in particolare delle spiagge di Laurito e Fornillo; saranno creati bagni pubblici attrezzati sulle spiagge. E’ previsto inoltre il recupero della stradina che porta a Remmese.

PROTEZIONE CIVILE
Il ruolo insostituibile assunto oggi dal gruppo di volontari del Nucleo Comunale di Protezione civile, nel ruolo di custode naturale del nostro territorio, merita non solo un pieno riconoscimento, ma anche un crescente sostegno da parte del Comune di Positano per le dotazioni di mezzi, di materiali, di attrezzature, di formazione, preparazione e aggiornamento, tanto necessarie per l’ottimale utilizzo delle energie che vengono offerte in aiuto della collettività.
Si dà atto ai ragazzi che costituiscono il Nucleo di Protezione Civile Comunale di aver creato un gruppo compatto, motivato e preparato. Per garantire la continuità al meglio di tale servizio sarà sempre previsto all’interno del Bilancio Comunale un capitolo dedicato alla Protezione Civile.
Si lavorerà alla creazione dello spazio internet dedicato all’Area della Sicurezza, che verrà inserito all’interno del sito del Comune di Positano. Nello spazio creato saranno descritti, con un linguaggio semplice ed immediato, i diversi servizi svolti dagli uffici dell’Area, con l’obiettivo di fornire ai cittadini un ulteriore canale di contatto ed avvicinamento agli uffici stessi.
Saranno inoltre previsti corsi di formazione e aggiornamento gratuiti di antincendio boschivo e primo soccorso per i volontari aperti anche alla cittadinanza.
All’inizio della stagione estiva prenderanno il via campagne di sensibilizzazione e prevenzione antincendi boschivi e sicurezza in mare.

TECNOLOGIA, TRASPARENZA E SEMPLIFICAZIONE
Il Comune di Positano deve diventare più efficiente attraverso il potenziamento degli strumenti informatici oltreché alla valorizzazione delle risorse umane.
In tal senso le nostre proposte sono:
• installazione di un’unica rete Wi-fi comunale mediante la quale distribuire il servizio internet gratuitamente all’intera popolazione ed ai turisti;
• attivazione di uno sportello unico telematico via mail con cui i cittadini potranno comunicare col Comune di Positano senza recarsi di persona negli uffici comunali, così da ottenere appositi servizi;
• revisione del portale del Comune di Positano, che deve essere costantemente aggiornato inserendo le delibere e la modulistica utile al cittadino on line, pubblicizzando e promuovendo gli eventi del comune attraverso i maggiori motori di ricerca;
• la verifica costante della qualità dei servizi e dei rapporti tra pubblica amministrazione e cittadino attraverso un sistema di feedback;
• apertura sportello per il cittadino per la risoluzione di qualsiasi tipo di problema amministrativo;
• bilancio partecipato;
• “SMS dal Comune” con cui il comune avviserà i cittadini interessati, che ne abbiano fatto richiesta su Eventi e Manifestazioni, Scadenze tributarie e altre, Convocazioni del Consiglio Comunale, Opportunità di lavoro, Gare pubbliche, Comunicazioni di eventuali disservizi dei servizi comunali etc.

LE FRAZIONI
Fiore all’occhiello del Comune di Positano sono le due frazioni che, sia dal punto di vista dell’operosità, dell’accoglienza e dell’alternativa turistica offrono un servizio importante. Le frazioni però necessitano di interventi strutturali che accrescano il loro potenziale turistico.
MONTEPERTUSO
• individuazione aree parcheggio a Montepertuso;
• realizzazione di adeguate pensiline per la fermata degli autobus e interventi diffusi sulle strade;
• richiesta di trasferimento dalla provincia al comune per la competenza strada provinciale di collegamento con le due frazioni;
• realizzazione di una sala polivalente sottostante piazza cappella da adibire a centro sociale e centro anziani;
• pedonalizzazione e riqualificazione del centro di Montepertuso, con recupero degli angoli caratteristici del borgo;
• creazione della Cittadella dello sport;
• servizi igienico/sanitari pubblici;
• potenziamento degli orari del trasporto pubblico nelle frazioni;
• riqualificazione e valorizzazione frazione attraverso incentivazione all’apertura di pubblici esercizi (bar, edicola) che vengano incontro alle esigenze dei cittadini e dei turisti;
• promozione delle manifestazioni artistico – culturali;
• incentivazione del turismo montano e valorizzazione delle passeggiate sui sentieri;
• installazione dei “view point” in zone di particolare interesse paesaggistico;
• risoluzione dei problemi di sosta sulla strada rotabile per migliorare la viabilità, attraverso la creazione di parcheggi pertinenziali;
• ripresa della progettazione per il tratto di strada che collega la strada provinciale con la contrada “Grado”;
• realizzazione le condotte fognarie ove mancanti e, quelle per la raccolta delle acque bianche;
• progettazione di seri interventi sul sentiero che raggiunge la montagna con il “Pertuso”, risaltando la stessa falda quale elemento dominante della frazione;
• accordo con la Comunità Montana per la sistemazione di tutti i percorsi montani sia nella zona bassa (Pineta) e sia nella zona alta (percorso di collegamento alla località Castagnone);
• realizzazione dell’illuminazione pubblica lungo la strada rotabile che dalla Piazzetta conduce alla zona Tagliata e, dalla zona “Cercole” a “Valle Pozzo”;
• concordazione anche con i privati la sistemazione dell’area limitrofa alla Sorgente “Fontana Vecchia”;

NOCELLE
• riqualificazione dell’ex edificio scolastico a spazio polifunzionale, dove poter svolgere attività ricreative, mostre, corsi di specializzazione es. laboratori di ceramica, pittura, disegno, performance teatrali, incontri culturali,circolo per gli anziani ecc;
• ampliamento aree parcheggio a Nocelle;
• potenziamento servizio trasporto pubblico navetta, per consentire agli ospiti dei B&B di potersi spostare, lasciando la propria auto presso i parcheggi in Positano e non sottraendo posti auto ai residenti;
• completamento rete di pubblica illuminazione nella zona interna;
• interramento dell’impianto Enel in cabina sottostante il parcheggio;
• miglioramento rete fognaria;
• attivazione della raccolta differenziata “porta a porta” che non è ancora in vigore;
• sostegno all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro;
• progettazione montascale per disabili, per garantire ospitalità e possibilità di soggiorno e/o accesso in paese anche a disabili e anziani;
• ripristino del tratto da “via Cappella (piazzetta Cappella) a via Pizzillo”;
• progettazione funicolare zona S. Pietro Positano – Sentiero degli dei, indispensabile per il miglioramento del sistema viario verso le frazioni, così da risolvere il problema parcheggi e sviluppare la frazione;
• riqualificazione e valorizzazione frazione attraverso incentivazione all’apertura di pubblici esercizi (bar, edicola) che vengano incontro alle esigenze dei cittadini e dei turisti;
• incremento manifestazioni artistico – culturali, mostre itineranti ospitando artisti internazionali;
• incentivazione del turismo montano e valorizzazione delle passeggiate sui sentieri;
• installazione dei “view point” in zone di particolare interesse paesaggistico;
• progetto piattaforma atterraggio elicottero;
• lastrico solare dell’ex edificio scolastico;
• ripristino dell’area verde ed idonea a contenere giochi per bambini.

 

Positano, il comizio in piazza dei Mulini della lista numero 3 L´alba della libertàultima modifica: 2010-03-16T12:41:00+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento