D’Angelo a Sanremo: la camorra dà lavoro

med_20100202_nino.jpg

NAPOLI (2 febbraio) – Sottotitoli sì o no, questo è il dilemma, shakespeariano quanto verace, di Nino D’Angelo alla vigilia di Sanremo. «Si è parlato così tanto del ritorno del dialetto al Festival che alla fine è come se la montagna avesse partorito il topolino. Ci sono solo io, con il napoletano, che poi è la lingua della canzone per eccellenza. ”Jammo ja’” è un inno sudista, il testo è importante, mi piacerebbe farlo capire a tutti, ma poi mi chiedo: i sottotitoli non saranno una maniera di rinnegare la mia scelta?».

ilmattino.it

D’Angelo a Sanremo: la camorra dà lavoroultima modifica: 2010-02-02T12:22:53+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento