Una via per Craxi anche a Paestum»

craxi2--190x169.jpg

Giulio Ricci, classe 1973, ha lanciato l’idea per la città dei templi: «È giusto ricordarne la figura in modo tangibile

SALERNO – Un’altra città potrebbe avere una via intitolata a Bettino Craxi. Mentre in tutta Italia infuria la polemica in seguito alla decisione del sindaco Moratti di dedicare all’ex segretario del Psi una strada o un parco cittadino, un consigliere comunale di Capaccio-Paestum ha lanciato la proposta anche per la cittadina dei templi in provincia di Salerno.

Si tratta di Giulio Ricci che però, a differenza della Moratti, non è un esponente del Pdl, ma addirittura il capogruppo del Partito Democratico. Ricci, un politico giovane che alla morte dell’esponente socialista aveva solo 27 anni e che quindi non appartiene certo alla vecchia classe politica, ha infatti lanciato l’idea dell’intitolazione di una via alla memoria del politico milanese, poiché, ha dichiarato: «È giusto ricordarne la figura in modo tangibile».

«Bettino Craxi è stato un politico di razza – spiega Ricci – nonchè uno dei più importanti tra quelli che hanno delineato le sorti del nostro Paese. Oggi la storia sta rivalutando la sua figura nonostante le vicende giudiziarie che lo hanno risucchiato, giudicandolo ora come statista capace di dire no agli americani, di stipulare nuovi accordi con la Chiesa, di varare una politica economica in grado di abbattere l’inflazione, di iniziare seriamente a discutere di una grande riforma istituzionale, al centro dei dibattiti politici moderni».

 

Una via per Craxi anche a Paestum»ultima modifica: 2010-01-15T08:41:43+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento