Vendevano foto di violenze sui bambini sul web, undici arresti

pedofilia1_125.jpg

Dieci ordinanze di custodia cautelare, sei in carcere e quattro ai domiciliari, sono state eseguite dagli agenti della Polizia Postale in Puglia, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Marche e Campania, nell’ambito di un’indagine sullo scambio, attraverso internet, di filmati ed immagini pedopornografiche.

Le ordinanze sono state emesse dal gip di Bari, Carrieri, su richiesta del sostituto procuratore Roberto Rossi, che ha diretto l’indagine avviata nel 2005 dalla Polizia Postale di Bari. Gli investigatori, eplorando la “rete” dopo una segnalazione, hanno accertato l’esistenza di files “camuffati” con estensioni diverse sui canali cosiddetti di “file sharing”, che in realtà contenevano filmati e foto “hard” con minori di 14 anni e anche ragazzini in tenera eta’. Gli agenti della polizia postale sono così risaliti agli indirizzi “IP” e cosi’, nel 2006 e 2007, furono eseguite decine e decine di perquisizioni in tutta Italia, con il contestuale sequestro di materiale informatico, che hanno portato ai dieci arresti e alla misura interdittiva all’utilizzo di mezzi informatici a carico di un altro indagato.

I particolari dell’operazione saranno illustrati in una conferenza stampa alle 11,30 presso il Compartimento della Polizia Postale Puglia, alla quale partecipera’ il Procuratore Capo di Bari, Antonio Laudati.

affaritaliani.it

Vendevano foto di violenze sui bambini sul web, undici arrestiultima modifica: 2010-01-11T16:43:04+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento