Mezzo secolo fa la legge Merlin: il sesso dalle squillo alle camgirl-

Il 29 gennaio 1958 sprangati i portoni delle case chiuse: oggi ci si spoglia in Rete  RAFFAELE SCHETTINO Il 29 gennaio del 1958 i portoni delle case chiuse vengono sprangati, l’Italia volta pagina con la speranza di dire addio al fenomeno secolare della prostituzione. “Italiani, arrangiatevi. Li hanno chiusi”, urla il principe De Curtis dalla finestra in un film storico … Continua a leggere

Regionali: primarie Pd in Campania, sfida De Luca-Marone

Rutelli lancia ufficialmente la candidatura del sindaco di Salerno NAPOLI – Francesco Rutelli, a Napoli per il congresso nazionale dell’Alleanza per l’Italia, lancia ufficialmente la candidatura di Vincenzo De Luca alla presidenza della campania. Il sindaco di Salerno (Pd) sfida dunque alle primarie del centrosinistra Riccardo Marone, ex sindaco di Napoli e oggi assessore della giunta di Antonio Bassolino. De … Continua a leggere

Toghe, il giorno della protesta-

I magistrati lasceranno le aule con la Costituzione in mano. Ma non all’Aquila MILANO – Ieri la Cassazione, oggi le 26 Corti di Appello. Si completa la tradizionale due giorni di cerimonia che apre il nuovo anno giudiziario in Italia. E protagonista, ancora una volta, non sarà solo la relazione di Procuratori Generali e Presidenti delle Corti del Belpaese ma … Continua a leggere

La pornostar si spoglia con i campioni del Volley Paris

Oliva del Rio finisce nello spogliatoio della squadra pargiina di Volley e gira un filmato nuda per 4000mila euro. Un’inziativa del club per farsi perdonare le troppe sconfitte in campionato e per “svecchiare l’immagine di questo sport”: Ma in Francia scoppia la bufera La pornostar finisce nello spogliatoio dei campioni (in crisi) di volley ed è scandalo a Parigi. La … Continua a leggere

Trans, ecco Scott secondo uomo a partorire

Si chiama Scott Moore il secondo uomo al mondo, nato donna, che darà alla luce un bambino il mese prossimo. Il suo caso ricorda quello di Thomas Beatie che nel 2008 partorì una bimba. Scott è legalmente sposato con Thomas, ambedue trentenni. Nati con il nome di Jessica e Laura, si sono conosciuti in un gruppo di appoggio psicologico per … Continua a leggere

Fannulloni, quando il Duce -faceva come il ministro Brunetta

Il telegramma del 1941: «Esigo che alle 8 gli uffici pubblici siano già al lavoro ROMA — Ci ha già provato niente di meno che il duce a far lavorare i fannulloni. Nel 1941. Esattamente il 19 maggio del XIX anno dell’era fascista, con un telegramma agli uffici pubblici. Il tono è quello perentorio, inconfondibile di Benito Mussolini, se possibile … Continua a leggere

Stranieri, i vescovi a Berlusconi -Delinquono come gli italiani

Il segretario Cei: «Le percentuali di criminalità di italiani e stranieri sono analoghe, se non identiche MILANO – «Le nostre statistiche dimostrano che le percentuali di criminalità di italiani e stranieri sono analoghe, se non identiche». Il segretario generale della Cei, monsignor Mariano Crociata, commenta così le frasi pronunciate dal premier Silvio Berlusconi a Rosarno su clandestini e criminalità che … Continua a leggere

In Italia oltre due milioni di disoccupati

Sono 57mila in più rispetto a novembre. In Europa è salita al 10%, contro il 9,9% di novembre ROMA – Il mercato del lavoro continua a segnare rosso, sia in Italia che in Europa: il tasso di disoccupazione a dicembre sale all’8,5% dall’8,3% di novembre. Lo rende noto l’Istat precisando che il tasso di disoccupazione è in crescita di 1,5 … Continua a leggere

Puglia, Berlusconi chiede passo indietro-ai candidati del Pdl e dell’Udc

Casini: convergere sulla Poli Bortone. Fitto: noi già in campagna per Palese. Il premier vede Cesa MILANO – «Rocco Palese e Adriana Poli Bortone facciano un passo indietro». È questo l’appello che Silvio Berlusconi e i coordinatori del Pdl fanno al candidato attuale del Popolo della libertà in Puglia e alla leader di Io Sud sostenuta dall’Udc. «Ci penserò». È … Continua a leggere

Obama, mea culpa sulla riforma sanitaria-Ma la priorità è creare posti di lavoro

WASHINGTON – «Il peggio della tempesta è passato ma resta la devastazione». Barack Obama, nel suo primo discorso sullo stato dell’Unione alle due camere del Congresso, parla molto di economia e lavoro (cita i 7 milioni di posti di lavoro persi nei due anni di recessione), fornendo una ricetta in quattro punti per il rilancio: riforma finanziaria; innovazione, soprattutto nell’energia; … Continua a leggere