Napoli, decreto rifiuti: proroga sui debiti-Bertolaso: qualche sindaco andrà a casa

20091217_rompiballe.jpg

NAPOLI (17 dicembre) – Il passaggio dalla gestione straordinaria a quella ordinaria per i rifiuti è ormai in dirittura d’arrivo: ne discuterà oggi il Consiglio dei ministri. Ma il nodo resta quello economico, dopo che i tecnici di Bertolaso avevano addossato alla Regione i debiti accumulati fino al 2004 con il conseguente appello di Palazzo Santa Lucia a un percorso istituzionale di solidarietà.

La questione ha tenuto banco ieri in pre-Consiglio e oggi si potrebbe prospettare la via d’uscita: una proproga sui debiti. Il decreto al quale il Consiglio dei ministri lavora è utilizzare i mesi della struttura stralcio guidata da Vincenzo Galiano Caputo per quantizzare i debiti accumulati. Solo successivamente si deciderebbe come distrubuire le spese. Ma non è detto che tra i ministri ci sia concordanza di vedute sull’allungamento dei tempi.

Sull’ipotesi scioglimento, intanto, Bertolaso conferma che alcuni sindaci potrebbero essere rimossi. Tutto da rifare, infine, per il processo ecoballe: è stato trasferito a Roma

ilmattino.it

Napoli, decreto rifiuti: proroga sui debiti-Bertolaso: qualche sindaco andrà a casaultima modifica: 2009-12-17T11:30:58+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento