http://ilblogdimikidelucia.myblog.it Ma Di Pietro e Travaglio ce l’hanno un’alternativa a Berlusconi?

Angioletto

Domanda per Antonio Di Pietro, Marco Travaglio, Michele Santoro, Curzio Maltese e tutto il popolo viola (di rabbia?): ma se si coronasse il loro auspicio e sotto le loro colorite piazzate cadesse infine l’odiato deus ex machina Silvio Berlusconi, chi lo governerebbe questo Paese? Hanno individuato un’alternativa concreta, qui ed ora? Perché non si fanno carico di presentarla, nelle piazze reali e virtuali che vivacizzano periodicamente con i loro exploit in girotondo? Esiste qualcuno oggi in Italia in grado di proporsi per il ruolo di premier e di coagulare una maggioranza parlamentare, senza la quale, ohibò, nei paesi democratici non si governa?

Chi, di grazia? Lo stesso Di Pietro? Mario Monti? Mario Draghi? Luca Di Montezemolo? Pierferdy Casini? Chi, realisticamente? Con quali voti? Con quale maggioranza? Con quale programma unitario? Se quest’uomo e questa maggioranza esistono, Di Pietro e i suoi “viola” non si limitino alla pars destruens, che è più facile. Si accollino la pars construens (e la relativa responsabilità propositiva): lo presentino agli italiani, (ne hanno la capacità mediatica) che lo valuteranno. Diversamente, sarà utile, nell’interesse di questo Paese malandato, reso ingovernabile anche dalle loro piazzate, un loro sommesso e umile ritorno a casa. Perché l’ideologia è bella, ma la politica, come diceva il grande Aron, è inversamente proporzionale: al crescere dell’una decresce l’altra.


affaritaliani

http://ilblogdimikidelucia.myblog.it Ma Di Pietro e Travaglio ce l’hanno un’alternativa a Berlusconi?ultima modifica: 2009-12-07T16:56:44+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento